Xbox FanFest 2018 - La prima volta in Italia - Nerdando.com
Videogames

Xbox FanFest 2018 – La prima volta in Italia

Xbox FanFest

Se non ci siete stati, vi siete persi qualcosa.
Lo dico sia da blogger che da grande appassionato di videogame, ma non da giocatore qualsiasi, bensì come qualcuno che da oltre 9 anni ha la X di casa Microsoft marchiata sul cuore.

Andiamo con ordine: l’occasione è di quelle da segnarsi sul calendario, dopo ben 12 anni di attesa, Xbox ha fatto risorgere dalle proprie ceneri l’evento X0 con l’edizione X018 in diretta da Mexico City: grandissime le attese e ancor più grandi gli annunci, di cui parleremo in un altro articolo.

Ma parlavamo del primo Xbox FanFest italiano: la cornice, splendida, è stata quella della Microsoft House di Milano, ormai casa di tutti gli amanti della console americana; fin dalle prime ore del mattino quando l’accesso era consentito unicamente alla stampa e a pochi eletti, si è vista una interessante coda di appassionati in trepida attesa.
All’interno erano moltissime le postazioni pronte per essere provate, il tutto accompagnati da musica e dalla inconfondibile voce di Max the Host, volto social di Xbox, ben noto a chiunque segua il canale ufficiale Mixer di Xbox Italia.

A fare gli onori di casa, ovviamente, Cedric Mimouni il responsabile Xbox per l’Area Mediterranea, che abbiamo avuto il piacere di intervistare durante la recente Milan Games Week 2018.


A quel punto non restava altro che accaparrarsi una postazione di gioco e tuffarsi nella magia.

Capcom

Ho avuto modo di provare il grande classico, Resident Evil 2, in versione remaster e l’attesissimo Devil May Cry 5. Confesso di non aver mai giocato l’originale RE2, per cui per me è stato tutto nuovo e sorprendente: le atmosfere sono semplicemente agghiaccianti e non fatico a capire perché è considerato il miglior titolo della serie. Sono certo che i fan non ne rimarranno delusi.
Per quanto riguarda l’atteso seguito del celebre hack and slash, ho potuto giocare una demo in cui cimentarmi per una decina di minuti. Non è il mio genere preferito, lo ammetto, ma anche qui siamo davanti ad una resa notevole e una fluidità totale, il tutto unito ad un gameplay semplice ed accattivante. Per gli amanti del colosso giapponese, sarà un 2019 da non dimenticare.

Metro Exodus

Mi sono innamorato della serie tardi, l’ho scoperta già su One e ho letteralmente divorato sia Metro 2033 che Last Light, appassionandomi immediatamente alle vicende di Artyom. Avevo quindi grandissima curiosità per questo atteso Exodus, anche se ero abbastanza sicuro di poter dormire sonni tranquilli.
La demo, lunga e approfondita, mi ha pienamente convinto: interamente ambientata all’aperto, mi sono trovato a dare la caccia ai lupi con la balestra, raccogliere materiali e craftare le mie armi da fuoco, introdurmi in stealth in un accampamento nemico e studiare un po’ di strategia offensiva: sembra evidente che ci saranno diversi approcci alle missioni, in modo che ognuno possa plasmare l’esperienza di gioco sui propri gusti.
Non è mancato un assaggio dei terribili mostri che infestano il mondo Metro.
Per ora lo promuovo a pieni voti, e non vedo l’ora di avere tra le mani il prodotto finale.

EA

Non poteva mancare l’ormai imminente Battlefield V, disponibile sia in multiplayer che in modalità storia. Ho dedicato alcuni minuti alla campagna, e ho potuto apprezzare la notevole resa grafica. Per gli amanti dei giochi di guerra, sicuramente un must have.

Esclusive

Non potevano, ovviamente, mancare le esclusive di Xbox a cui è stato dedicato ampio spazio. Innanzi tutto il metroidvania Ori and the Will of the Wisps, che farà la gioia di coloro che hanno amato il primo capitolo; ma soprattutto l’immenso Forza Horizon 4, per cui ogni complimento è più che scontato.
L’occasione, però, mi ha dato modo di sperimentare il titolo con una postazione racing dedicata (e sì: sono scarso anche con volante e pedaliera), ma soprattutto con il televisore di Samsung QLED 8K. Descriverlo è davvero difficile: l’upscaling da 4K a 8K ha lavorato egregiamente regalandomi una qualità grafica semplicemente sbalorditiva.

C’è stato il tempo anche per uno sguardo ad Hitman 2, di Warner Bros Interactive Entertainment, mentre Square Enix ha messo a disposizione Kingdom Hearts III che questa volta ho potuto sperimentare su Xbox One, mentre alla Games Week lo avevo testato su Playstation 4.

In conclusione: è stata una grandissima festa per tutti gli amanti di Xbox. Quando organizziamo la prossima?

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top