Headset GXT 383 Dion 7.1 - Le cuffie per il gaming di Trust - Nerdando.com
Altre nerdate

Headset GXT 383 Dion 7.1 – Le cuffie per il gaming di Trust

Headset GXT 383 Dion 7.1

Che differenza c’è tra ascoltare e sentire? È questa la prima cosa di cui mi sono reso conto non appena inforcato il nuovo Headset di Trust: le GXT 383 Dion 7.1.
Una vera sorpresa, insomma, ma andiamo con ordine.

Recensione

“Non ti sentiamo!”
Che sia in ambiente di chat, su Skype, via console o al telefono, il mantra era sempre lo stesso: io inserivo delle cuffie e a sentirmi erano solo le mie figlie, due stanze più in là, mentre urlavo nel disperato tentativo di far arrivare la mia voce ai miei compagni di gioco.
Ecco che quindi l’arrivo di un vero headset è stato salutato con entusiasmo un po’ da tutti: famiglia, amici e naturalmente da me stesso.

La prima cosa che mi ha colpito, aprendo la confezione, è stata l’incredibile eleganza degli alloggi.
Avvolte da spugna sagomata, le cuffie emergono come un gioiello dalla sua custodia al punto che ho provato un po’ di timore a tirarle fuori.
Tuttavia, appena prese in mano, a farla da padrona oltre al design moderno ed elegante, è stata una riuscita alchimia di leggerezza e robustezza.
I grandi padiglioni da 50 mm mi hanno avvolto perfettamente le orecchie, isolandomi dal mondo esterno più che egregiamente, mentre la tesa superiore, morbida ed elastica, mi ha avvolto la testa fissando le cuffie alla perfezione per un livello di comfort e stabilità assoluto.

Subito dopo ho scoperto, con un certo smarrimento, la grossa quantità di cavi da collegare: dal pad per il controllo dei volumi (cuffie, chat e gioco) esce un cavo USB dalle dimensioni ridottissime, che richiede di essere inserito nel digital box. Qui troviamo il cavo USB per il device prescelto e il connettore per un cavo ottico spdif (in dotazione).
A fronte della sorpresa, però, un essenziale manuale spiega in modo semplice e intuitivo come collegare le cuffie al PC o alla console o direttamente al joypad di Xbox One: tanti cavi quindi, ma l’operazione non chiede più di 30 secondi.

Completa la dotazione un microfono estraibile e flessibile, e un paio di led luminosi sotto i padiglioni che non infastidiscono ma anzi aumentano il livello di design.

GXT 383

Headset GXT 383 messo alla prova

Ho dedicato la prima prova alla Xbox One, collegando tutto e gettandomi nelle suggestioni di Far Cry 5: lì, finalmente, ho scoperto la differenza tra ascoltare e sentire. Con il filtro 7.1 attivato mi sono trovato semplicemente immerso nella realtà del gioco, completamente isolato dall’esterno e totalmente avvolto da voci, suoni, musiche. Strepitoso.

Sono passato a sperimentare atmosfere diverse con The Evil Within 2 e ho capito anche cosa vuol dire essere terrorizzato dai suoni ambientali: qui l’immersività era addirittura eccessiva.

Ma la prova del nove era ovviamente il multiplayer, che non ho tardato a sperimentare con chat di gruppo. Anche qui sono bastati pochi attimi per trovate la giusta combinazione tra volume di gioco e quello di chat, il pad (che riporta anche un pratico pulsante per mutare il mic) ha fatto egregiamente il suo dovere regalandomi un’esperienza di gioco nettamente superiore al pessimo standard a cui mi ero abituato.

Per concludere i miei test ho attaccato le cuffie via USB al PC, sperimentando la chat di Skype, lo streaming e la musica. Le cuffie sono state riconosciute immediatamente anche dal mio laptop, normalmente piuttosto schizzinoso, e l’estensione dei bassi associata alla vibrazione all’interno dei padiglioni mi ha regalato emozioni nuove.

Conclusioni

La sensazione di comfort sperimentata all’inizio è durata per tutta la sessione e dopo diverse ore non ho provato né stanchezza né affaticamento.
Volendo cercare a tutti i costi un difetto ho trovato i cavi un po’ corti: giocando da divano con un 49″ mi sono dovuto avvicinare per non avere il cavo in tensione, un problema che però non affliggerà la maggior parte degli utilizzatori.

Insomma per prodotto di piena fascia media e un prezzo do 99,90 euro, questo Headset GXT 383 Dion 7.1 offre davvero moltissimo: dovrebbe essere un investimento per tutti coloro che vogliono portare la loro esperienza di gioco al livello successivo.

Potete dare un occhio all’unboxing sulla nostra pagina Facebook.

Ringrazio Trust per il materiale.

Nerdando in breve

L’Headset GXT 383 Dion 7.1 consente ad un prezzo accessibile di portarsi a casa un prodotto di ottimo livello, sia per il gaming che per l’entertainment.

Nerdandometro:
(4,7 / 5)

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela
Paolo

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com | Tel. 3518450064

To Top