Serie TV 2018: un anno pieno di sorprese - Nerdando.com
Film & Serie TV

Serie TV 2018: un anno pieno di sorprese

Serie TV 2018
Augurando a tutti un meraviglioso nerdanno, vi invito ad accomodarvi sul divano per iniziare il 2018 con un po’ di relax e a godervi le serie TV più attese. Pronti? Via!

Sequel attesissimi

Westworld – Dove tutto è concesso – ad aprile su Hbo (USA) e a seguire su Sky Atlantic HD e Now TV (in Italia).
È sicuramente il ritorno più atteso. Capace di sorprenderci per l’originalità dello script e le doti attoriali dei protagonisti, questo strepitoso prodotto anche per la seconda stagione ha intorno un alone di mistero.
Jonathan Nolan e Lisa Joy non si sono eccessivamente sbottonati sulle possibili evoluzioni della trama.
Al momento sappiamo solo che Ed Harris farà ancora parte del cast, che Katja Herbers (Manhattan, Divorce, Leftovers) interpreterà Grace, una visitatrice del parco, che il Dottor Ford (Anthony Hopkins) è morto, e che gli sceneggiatori hanno promesso una stagione ancora più ambiziosa della prima.

X-Files 11ª stagione – su Fox dal 29 gennaio.
Mulder e Scully, i due agenti più fascinosi del pianeta, saranno impegnati nella ricerca del figlio William negli episodi che ripartono dal finale visto due anni fa. Per nostalgici anni ’90.

Doctor Who – dall’autunno 2018 su Bbc One (UK).
L’undicesima stagione in arrivo segna un passaggio storico per la serie TV di fantascienza più longeva di tutti i tempi, sia per il fatto che per la prima volta Doctor Who si rigenererà in un corpo umano femminile (ma per favore non chiamatela Dottoressa), sia perché Steven Moffat, lo storico showrunner della serie, lascerà il posto a Chris Chibnail.
Si è parlato moltissimo in questi mesi del cambio drastico della serie più amata nel Regno Unito e le aspettative sono altissime. Per il momento possiamo solo apprezzare la puntata natalizia, certi che Jodie Whittaker non ci farà rimpiangere i dottori precedenti.

Star Trek: Discovery (Chapter 2) – su CBS All Access dal 7 gennaio (Usa) e su Netflix dall’8 gennaio.
A seguire la pausa dopo i primi nove episodi andati in onda, la seconda parte della prima stagione sarà composta da sei episodi. Nuove puntate attendono noi ed il primo ufficiale Michael Burnham (Sonequa Martin-Green), pronta ad affrontare nuove sfide galattiche.

Novità per i nostri schermi

The Orville – dall’11 gennaio su Fox Italia.
Serie americana Fox pensata, creata ed interpretata dall’inesauribile Seth McFarlane (il papà dei Griffin), è stata trasmessa negli Usa da settembre 2017.
Chi ama Star Trek ma anche non prendersi troppo sul serio si divertirà moltissimo con questa irriverente serie ambientata tra quattrocento anni a bordo dell’astronave USS Orville, il cui capitano Ed Mercer è interpretato dallo stesso MacFarlane. Nel cast troviamo anche Scott Grimes, Peter Macon, Halston Sage e Adrianne Palicki, nei panni dell’ex moglie del capitano.

Britannia – dal 22 gennaio su Sky Atlantic.
Questa nuova produzione anglo-americana prodotta da Amazon e Sky, è nata per gli appassionati di storia. Tratta infatti il periodo in cui i Romani si trovarono a fronteggiare i guerrieri britannici ed i loro druidi, cercando di invadere le loro terre. Debutterà il 18 gennaio su Amazon Video per il pubblico statunitense e su Sky Atlantic per Irlanda e Regno Unito. In Italia potremo vederla sempre su Sky Atlantic, ma dal 22 gennaio.

Philip K. Dick’s Electric Dreams – in mondovisione su Amazon Prime Video dal 12 gennaio.
Dieci dei più interessanti romanzi di uno dei padri della fantascienza convertiti in episodi televisivi.
Questa promettentissima serie, ideata e prodotta da Ronald D. Moore e Michael Dinner, è andata in onda in anteprima in Inghilterra nel settembre dello scorso anno.
Nel cast Bryan Cranston (che è anche produttore della serie), Richard Madden, Steve Buscemi, Vera Farmiga, Anna Paquin, Liam Cunningham, Maura Tierney, Janelle Monáe e Juno Temple.

Feud – Bette and Joan – dal 7 gennaio su Studio Universal.
Ryan Murphy ha ideato una serie TV dedicata alle grandi rivalità della storia. La prima stagione, della durata di otto episodi vedrà come protagoniste due grandissime dive: Bette Davis (Susan Sarandon) e Joan Crawford (Jessica Lange), grandissime nemiche sul set e nella vita reale. Le meravigliose protagoniste di Che fine ha fatto Baby Jane? finalmente viste da vicino.

Debutti planetari

McMafia – dal 2 gennaio su Amazon Prime Video.
Serie BBC tratta dal bestseller autobiografico di Misha Glenny pubblicato nel 2008, racconta la storia di Alex Godman, figlio di emigrati russi che cerca di fuggire dal passato familiare di delinquenza, droga e armi. James Norton, David Strathairn, Aleksey Serebryakov, Maria Shukshina e Juliet Rylance danno vita alle otto puntate di questa miniserie.

Black Lightning – dal 16 gennaio su The Cw (USA) e dal 23 gennaio su Netflix.
Jefferson Pierce è Fulmine nero, il supereroe DC Comics protagonista di questa serie con una straordinaria capacità di utilizzare la corrente elettrica, ma che sceglie di ritirarsi per potersi dedicare alla famiglia. Nel momento in cui le sue adorate figlie si troveranno in pericolo, si vede costretto suo malgrado a tornare in azione.
Mentre Flash, Arrow, Supergirl e Legends of Tomorrow resteranno in esclusiva a Mediaset, i diritti di Black Lightning sono stati acquisiti da Netflix Italia.

Altered Carbon – dal 2 febbraio su Netflix.
La trama di questa serie cyberpunk realizzata da Netflix, prende vita in una realtà in cui la coscienza umana viene trasferita da un corpo biologico all’altro (sconfiggendo di fatto la morte). Tutto fila liscio fino al momento in cui qualcuno tenta di uccidere l’uomo più ricco del pianeta.

Mosaic – dal 30 gennaio su Sky Atlantic.
A seguire l’omonima app uscita a novembre scorso, debutta a fine gennaio sulla Hbo il nuovo thriller di Steven Soderbergh. La cosa particolare di questa serie è la facoltà data allo spettatore di approfondire le indagini a proprio piacimento, con files aggiuntivi. Tra gli attori Sharon Stone.

In arrivo negli Usa

Krypton – a marzo su Syfy.
Dopo un lunghissimo travaglio, vedrà finalmente la luce il prequel dedicato al supereroe per definizione ed ambientato 200 anni prima della distruzione del pianeta che gli ha dato i natali.
Seg-El, il nonno di Superman per intenderci, sarà il protagonista di questa serie, interpretato dall’esordiente Cameron Cuffe, e dovrà fare di tutto per placare il caos che sta sconvolgendo il pianeta e far riacquistare alla sua famiglia il prestigio perduto.

The Alienist – dal 22 gennaio su Tnt.
Nuovissima serie ambientata nella NY del diciannovesimo secolo, vede come protagonista uno psicologo (all’epoca definiti alienisti) chiamato a collaborare con la polizia per risolvere un impegnativo caso di serial killer che rapisce bambini. Lo script è del genio Cary Fukunaga, che già ci aveva incantato con quel capolavoro di True Detective.

Nightflyers – a luglio su Syfy.
Restando in trepidante attesa per l’arrivo dell’ultima stagione di Game of Thrones, gli spettatori americani potranno godersi questo adattamento horror fantascientifico di una vecchia novella di George RR Martin che tratta del viaggio spaziale di un gruppo di scienziati alla scoperta di creature aliene. Vi sembra una storia già sentita? Effettivamente è la trama di un film del 1987, ora trasformato dalle abili mani di Jeff Buhler (Pet Sematary) e Daniel Ceron (The Blacklist, Dexter, The Mentalist) in una serie televisiva. Sarà Netflix ad occuparsi della trasmissione internazionale, ma purtroppo non si sa ancora quando.

In arrivo nel 2018 (ma non sappiamo ancora quando)

Castle Rock – Hulu.
Attesissima anche la serie ad episodi prodotta dall’onnipresente JJ Abrams che prevede la messa in scena di tanti degli incubi partoriti dalla diabolica mente di Stephen King e ambientata, manco a dirlo, nella sperduta cittadina del Maine in cui il re del brivido ama ambientare buona parte delle sue storiacce. Tra gli attori coinvolti troveremo Bill Skarsgaard (l’ultimo IT), Scott Glenn (Daredavil e Defenders) e Terry O’Quinn (il John Locke di Lost).

Titans – Dc Comics Digital.
I Teen Titans in formato serie TV ci attendono nella prima serie originale pensata per la piattaforma digitale DC Comics. Nel cast troveremo Brenton Thwaites nei panni di Robin, Anna Diop come Starfire, Ryan Potter alias Beast Boy e Tegan Croft come Raven. Le aspettative sono piuttosto alte anche perché dietro al progetto (iniziato nel 2014) c’è Greg Berlanti, vecchia gloria DC e già produttore di serie come Arrow, Legends of Tomorrow o The Flash.

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela
Paolo

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com | Tel. 3518450064

To Top