Lo Stupefacente Wolf-Man - Il supereroe che mancava - Nerdando.com
Fumetti & Libri

Lo Stupefacente Wolf-Man – Il supereroe che mancava

Wolf-Man

Recensione

Per qualche strano motivo, sono sempre stato affascinato dai licantropi. Tra tutti i mostri “classici” sono quello che mi piacevano di più, non solo perché da piccolo ho visto a ripetizione Voglia di Vincere. Potevo quindi saltare il primo volume di una serie dedicata ad un licantropo supereroe? No, non potevo. E quindi ho letto come molto piacere questa serie pubblicata da SaldaPress.

Lo Stupefacente Wolf-Man è una serie durata 25 numeri, pubblicata da Image Comics tra il 2007 e il 2010 e creata da Robert Kirkman e Jason Howard, per Skybound Entertainment. Non so che opinione avete di Kirkman, ormai famosissimo per un certo fumetto chiamato The Walking Dead, ma non si può che elogiarlo per i tentativi di creare fumetti nuovi e freschi, soprattutto di supereroi, il suo vero grande amore.

Supereroi mon amour

L’obiettivo di Kirkman è sempre stato quello di parlare di supereroi e sulla scia del successo di Invincible si è messo a creare una specie di universo condiviso personale. Quindi, in teoria, Wolf-Man fa parte dello stesso universo di Invincible (i potenti mezzi di Wikipedia mi dicono che il primo è apparso in qualche storia del secondo), ma non temete, non ci sono riferimenti ad altre serie.

Fedele alla formula Marvel dei supereroi con superproblemi, Wolf-Man è in realtà Gary Hampton, ricco industriale che durante una vacanza in montagna viene mangiucchiato da quello che si rivela essere un licantropo e alla prima luna piena Gary diventa effettivamente una palla di pelo violenta e carnivora. Insomma un problema mica da poco.

Per sua fortuna, arriva in suo soccorso il vampiro Zechariah che lo aiuterà a controllare il suo potere e a usarlo a fin di bene. Grazie ai soldi che ha, Gary si costruisce una specie di Wolf-caverna, la Wolf-mobile e un costume (altrimenti che supereroe sarebbe). Sembra tutto rose e fiori, ma non è così. In effetti succedono delle cose nel corso della serie che lasciano la situazione in bilico e mi hanno reso molto curioso del proseguo della serie.

È interessante vedere questa variazione sul tema. Hampton ha una maledizione, come i poteri dell’Uomo Ragno o di Hulk, ma è ricco come Tony Stark e Bruce Wayne, quindi prova ad essere entrambi. Ha una famiglia e un fido maggiordomo, ma anche un mentore. Insomma i riferimenti sono tanti e Kirkman mette abbastanza carne al fuoco per poter proseguire in nuove avventure.

Come avete potuto leggere dalle righe precedenti, la serie contiene elementi classici dei fumetti di supereroi mischiati con altri tipici delle storie dell’orrore, il tutto fatto in maniera ironica e leggera. Se c’è una peculiarità che mi piace moltissimo di Kirkman è l’amore che ha per i supereroi, amore che, a differenza di altri, non sfocia in elucubrazioni folli e magiche per far vedere quanto si è intelligenti (sì, mi riferisco anche a Grant Morrison), ma in un ripescare l’atmosfera e la leggerezza del genere, visto che in fin dei conti parliamo sempre di gente che si mette le mutande sopra i pantaloni per fermare criminali vestiti peggio.

Illustrare un mondo bizarro

Questo amore e questa cura c’è in Invincible (il vero Spider-Man del nuovo millennio, con buona pace degli sforzi Marvel) e c’è anche in questo Wolf-Man. A dare ancora di più questo tocco sono i disegni di Jason Howard, cartooneschi e coloratissimi. Le tavole sono dinamiche e divise in maniera classica senza risultare pesanti e la serie è visivamente molto bella. Howard non sarà un virtuoso della matita ma è perfetto per questa tipo di storie (se non lo sapete, dopo Wolf-Man ha disegnato Super-Dinosaur, sempre su testi di Kirkman, ovvero un tirannosauro supereroe). Provateci voi a rendere credibile e guardabile un lupo grigio di due metri come supereroe.

Nerdando in breve

Un classico fumetto di supereroi, ma moderno e con tocchi di horror. Fa quello che ormai fanno pochissimi fumetti dello stesso genere prodotti da Marvel e DC, divertire senza troppe pretese, con la curiosità di vedere come va a finire e senza per forza essere parte di un mega evento.

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela
Paolo

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com | Tel. 3518450064

To Top