Indie

Silence: The Whispered World 2 – Quando l’avventura grafica diventa arte

Silence: The Whispered World 2

Recensione

Era il 2009 quando Daedalic Entertainment diede alla luce la bellissima avventura grafica The Whispered World. Oggi, dopo sette anni, arriva sul mercato l’atteso seguito: Silence: The Whispered World 2.

La storia

Guerra: Noah e sua sorella minore Renie fuggono da un bombardamento aereo. Non sappiamo molto di loro, solo che sono orfani e contano l’uno sull’altra per sopravvivere. Alla disperata ricerca di un rifugio dalla pioggia di bombe, trovano riparo all’interno di un bunker che, scopriranno in breve, costituisce un vero punto di incontro tra la vita e la morte. Quando a causa delle esplosioni il passaggio tra i due universi si apre, Renie si perde all’interno di questo mondo parallelo chiamato Silence; inizia così per Noah una disperata ricerca per ricongiungersi con l’amata sorella. Silence è un mondo fantastico, popolato da creature incredibili e meravigliose ma anche ricco di potenziali pericoli. Molti i personaggi con cui i due protagonisti dovranno avere a che fare, in una scoperta passo dopo passo di quanto la guerra possa corrompere tutto, anche il magico mondo di Silence. Noah e Renie faranno del loro meglio per superare le prove che li attendono fino al raggiungimento della soluzione finale: l’unica salvezza possibile è nell’amore.

Gameplay

Cresciuto a pane e Monkey Island (ma anche Maniac Mansion, Indiana Jones and the Fate of Atlantis e molti altri), sono solito non farmi scappare la possibilità di cimentarmi con un’avventura grafica. La prima cosa che colpisce, in questo titolo, è l’incredibile cura riposta dai designer nel dipingere i fondali: si tratta di vere opere d’arte, illustrazioni dettagliatissime che farebbero splendida figura come sfondo del desktop.
Su questi fondali bidimensionali i personaggi si muovono invece in 3D con animazioni fluide e gradevoli; forse i poligoni non fanno gridare al miracolo, ma non ci sono strappi nelle animazioni e le cut scene si lasciano seguire senza sbavature.
Dal punto di vista dell’interfaccia di gioco, uno dei temi caldi è sempre stata la macchinosa gestione di un gameplay nato e pensato per l’uso del mouse (dopo tutto si chiamano punta & clicca non a caso) e che hanno sempre sofferto un po’ nella migrazione verso il mondo console.
Silence: The Whispered World 2 fa eccezione: anche gli utenti armati di joypad troveranno agevole interagire coi punti attivi dello schermo, che si evidenziano quando il personaggio si avvicina e muta man mano che le nostre azioni ci portano verso la soluzione degli enigmi. Enigmi che, almeno nei primi capitoli, sono piuttosto abbordabili anche da chi non ha dimestichezza con le dinamiche delle avventure grafiche.
Il tutto è sottolineato da un Comparto audio di primissimo piano: le musiche sono eccezionalmente evocative, immersive al punto giusto e capaci di sottolineare i momenti di gioco senza risultare troppo invasive. Non mi stupirebbe se molti utenti Steam decidessero di acquistare il DLC con la colonna sonora.

Silence: The Whispered World 2

Prime impressioni

Mi sono lasciato rapire dalla storia, dall’ambientazione, dalle atmosfere: una favola ricca di colpi di scena, momenti toccanti, facezie simpatiche e scelte morali intriganti. In men che non si dica erano passate due ore di gioco senza avvertire il minino segno di stanchezza, anzi: ad ogni soluzione cresce ancor più la voglia di affrontare i prossimi ostacoli, di andare oltre. Ho apprezzato, in particolar modo, l’alternanza tra i due protagonisti: sebbene la storia veda la ricerca di Noah della sorella, abbiamo modo di usare anche Renie, e i designer hanno ben caratterizzato la differenza di personalità, di approccio ai problemi e di soluzioni degli enigmi. Ad accompagnare i protagonisti, poi, anche un simpatico bruco di nome Spot, che ci aiuterà nelle situazioni più spinose. Ulteriore pregio al gameplay: l’avventura è arricchita da mini giochi, scelte di dialogo multiple e piccole prove di abilità da eseguire col controller; insomma, un’ottima alternanza di approcci che aiuta a spezzare il ritmo e a rendere il gioco davvero vario e stimolante.
Unico grande neo i tanti, troppi riferimenti al capitolo precedente, che fanno perdere molte sfumature a chi approccia questo universo per la priva volta.

In conclusione siamo di fronte ad un prodotto confezionato davvero con grande cura e amore. Non ridefinisce certo il genere, ma siamo comunque sull’ordine dei prodotti di primo piano.

Silence: The Whispered World 2 è disponibile su Steam e GOG per Linux, PC e Mac, Xbox One e Playstation 4.

Prezzo

Silence: The Whispered World 2 viene venduto al prezzo di 29,99 € per tutte le piattaforme disponibili.

Nerdando in breve

Silence: The Whispered World 2 è una bellissima avventura grafica, se vi piace il genere e se amate la grafica pittorica, non fatevelo sfuggire.

Trailer



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale.

La redazione

© Copyright 2014-2016 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | Telefono: 0871070222 | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top
Connetti!