[Anteprima] Dumbo: una favola di Tim Burton - Nerdando.com
Film & Serie TV

[Anteprima] Dumbo: una favola di Tim Burton

Dumbo

The Walt Disney Company Italia mi ha invitato a vedere la favola per eccellenza, Dumbo. Al cinema dal 28 marzo 2019, vi avviso subito che vi farà scorrere le lacrime a fiumi.

Recensione

Io adoro andare al cinema. Perché al cinema tutto scompare e ti puoi tuffare in un mondo diverso e per due ore vivere una realtà nuova, dove i sogni prendono forma. È una sensazione magnifica, per me. Come volare e vedere dall’alto una storia, entrarci dentro un po’ per volta, fino a farne parte e immedesimarsi nei personaggi. Certo è molto più facile quando la storia non è fatta di dolore e malinconia.
Ma è sempre e comunque una magia che dal buio prende forma.

A differenza di tanti amici che lo ricordano come un trauma, non ho ricordi infantili legati al film animato Disney del ’41, come invece mi è successo per La collina dei conigli. Lo ricordavo come un buffo elefantino bullizzato ma che grazie all’amicizia di un topino trova il modo di essere felice.

Tim Burton ha la straordinaria capacità di mettere poesia in tutto quello che tocca, e di rendere romantica la malinconia. L’ho adorato in Big Fish come in Edward mani di forbice, proprio per la sua capacità di descrivere personaggi tristi o perdenti e dare loro un’ aura particolare. Riesce a rendere un pregio la loro infinita solitudine. Ed è bravissimo, anche in questo caso.

La storia non ha grandi colpi di scena o una trama straordinaria, ma grazie alla capacità dei protagonisti, scenografia, costumi e musica eccezionali e due occhioni turchesi che umanizzano l’elefantino più famoso del mondo, questo live action è una favola tipica di Tim Burton. Non gotica ma dolcemente malinconica.

Trama

In questo remake in live-action ambientato nella Florida del 1919, Holt (Colin Farrell) è appena tornato dalla Guerra e ritorna dai suoi bambini alla vita che faceva come artista del Circo. Ha perso un braccio e non è più considerato capace di fare l’acrobata equestre con la moglie, deceduta per malattia. Saranno proprio l’amore per i suoi due figli e l’incontro con questo cucciolo di pachiderma anomalo a dargli la forza di affrontare le difficoltà di un destino crudele e ritrovare se stesso.

Il circo è un’ambiente triste e di costrizione, ma anche un luogo in cui sconosciuti accomunati da una grande solitudine, diventano una famiglia. E tutti, dal titolare del circo al sollevatore di pesi multitasking conoscono il significato del sentirsi diversi e non accettati dal mondo esterno, riuscendo a trarne la propria forza.

Sarà necessario lasciarsi affascinare e successivamente rimanere delusi dal fasto di un circo più prestigioso e moderno, perché gli artisti circensi riscoprano il loro mondo e scelgano nuovamente di farne parte.

Cast

Colin Farrell è sicuramente tra gli attori di questo film quello che più mi ha sorpreso: credibilissimo e malinconico da morire. Michael Keaton, che proprio con Burton nel 1989 è stato il Batman più sexy di tutti i tempi, in Dumbo è bravo, ma non ha un ruolo che ne metta in evidenza le sue capacità eccezionali. Danny DeVito (che nello stesso Batman è stato un fantastico Penguin) invece è perfetto nel ruolo del proprietario del circo Max Medici. Eva Green è talmente sul pezzo che qualsiasi ruolo sembra essere cucito su misura per lei e nulla mi toglie dalla testa il pensiero che sarebbe stata perfetta in qualunque ruolo Burtoniano interpretato da Helena Bonham Carter.

Curiosità

Nella versione italiana del film l’incantevole voce di Miss Atlantis, la sirenotta un po’ in carne che vive e lavora nel circo dei fratelli Medici, è di Elisa, ed è meravigliosa. La cantante italiana è stata infatti scelta per interpretare Bimbo Mio, canzone simbolo della colonna sonora originale di Dumbo, premiata con l’Oscar nel 1941. Il regista è rimasto talmente colpito dalla sua voce da volerla usare per i titoli di coda del film.

Nerdando in breve

Dumbo è una meravigliosa favola all’antica rivisitata dal genio malinconico di Tim Burton. Portate quintali di fazzoletti.

Nerdandometro:
4.7 out of 5 stars (4,7 / 5)

Trailer

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2019 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top