Carmen Sandiego: chi è e perché tutti la cercano - Nerdando.com
Film & Serie TV

Carmen Sandiego: chi è e perché tutti la cercano

Carmen Sandiego

Carmen Sandiego

Carmen Sandiego sta tornando! Il 18 gennaio 2019, infatti, su Netflix sarà disponibile la nuova serie animata dedicata all’antieroina, con le voci originali di Gina Rodriguez e di Finn Wolffhard (già Mike di Stranger Things).

Per chi è stato bambino nei primi anni Novanta il nome di Carmen Sandiego non sarà certo nuovo e, anzi, evocherà positivi ricordi di infanzia. Per tutti gli altri, però, probabilmente la ladra vestita di rosso sarà un grosso punto interrogativo. Scopriamo quindi chi è Carmen Sandiego, da dove viene e perché è diventata un’icona. E, per una volta, possiamo finalmente dire anche che fine ha fatto!

Le origini

Il personaggio di Carmen Sandiego nasce come protagonista di un serious game, ossia un videogioco educativo per insegnare la geografia ai bambini pubblicato nel 1985 per Apple II. Successivamente il gioco, il cui titolo era Where in the World is Carmen Sandiego? viene pubblicato per Amstrad CPC, Commodore 64, DOS, Sega Master System e, dopo una revisione avvenuta nel 1988, anche per Amiga, Atari ST, Mac OS, Sega Mega Drive e Super Nintendo.

Tra il 1991 e il 1995 il videogioco viene adattato in un quiz televisivo dallo stesso titolo ed è proprio in questo formato che raggiunge la popolarità in Italia. Che fine ha fatto Carmen Sandiego? (insieme al celebre motivetto blues che ne funge da sigla nel nostro paese) viene trasmesso in Italia su Rai 2 la domenica mattina, in un periodo in cui i quiz educativi rivolti ai bambini sono parecchio presenti in TV (ricordiamo, ad esempio, quelli del contenitore pomeridiano di Rai 1 Solletico). In un secondo momento, viene spostato alla fascia pomeridiana su Rai 1, proprio all’interno di Solletico. Il quiz si svolge con un concorrente da casa, collegato via telefono, chiamato a scoprire il paese in cui si nasconde Carmen mettendo alla prova le proprie conoscenze geografiche, in livelli di difficoltà sempre crescente.

Negli anni Novanta, il successo del quiz nel nostro paese è enorme, tanto da permettere a Carmen Sandiego di imprimersi a fuoco nella memoria di moltissimi bambini e ragazzi e di essere trasportata in altri media, non solo in televisione ma anche in giochi da tavolo e merchandising di vario genere.

La prima serie animata

Riscontro leggermente inferiore ma comunque di rilievo ottiene la serie animata ispirata al gioco. Dov’è finita Carmen Sandiego? viene prodotta dal 1994 al 1999, per un totale di 4 stagioni da 10 episodi l’una. In Italia viene trasmessa ancora una volta su Rai 2.

La serie animata ci permette di scoprire qualcosa in più sul passato di Carmen, in modo che sappiamo le motivazioni che l’hanno spinta a dedicarsi al crimine. La struttura degli episodi fa sì che con gli spettatori si crei un rapporto da “guardie e ladri”: Carmen ama lasciare indizi sul suo prossimo crimine, in modo che il pubblico stesso sia portato a cercare di scoprire dove colpirà.

A livello grafico, il personaggio mantiene l’iconografia dei videogiochi e del quiz televisivo: donna alta e slanciata dai capelli corvini, sempre avvolta in un trench rosso fuoco in pendant con un ampio cappello e con il viso seminascosto da una sciarpa gialla.

Carmen Sandiego

Ma chi è Carmen Sandiego?

Senza addentrarci in dichiarazioni “spoilerose” sul suo passato, possiamo dire che Carmen Sandiego è una scaltra e abilissima ladra internazionale, che riesce a mettere a segno colpi ambiziosi e spettacolari nonostante sia costantemente braccata dai Servizi Segreti di mezzo mondo.
La donna è a capo di un’organizzazione criminale il cui acronimo è V.I.L.E. A dispetto di questo nome, comunque, Carmen segue un rigido codice etico e morale.

In tutti i media in cui appare, Carmen Sandiego si mostra come una donna sicura di sé, che ama le sfide e il rischio. È consapevole della propria abilità e le piace giocare con i suoi inseguitori, lasciando loro indizi e suggerimenti sulle sue prossime mosse.

Il remake Netflix

Il reboot prodotto da Netflix, che potremo guardare a partire dal 18 gennaio 2019, opta di nuovo per la serie animata e lo fa con una veste grafica completamente rinnovata e adattata ai tempi. In questa versione, Carmen Sandiego mantiene le caratteristiche che l’hanno resa celebre: il trench rosso, la fedora in tinta e i lunghi capelli scuri ma vede accentuate le caratteristiche ispaniche.

La serie comprende 20 episodi della durata di circa 22 minuti ciascuno e stavolta porta semplicemente il titolo di Carmen Sandiego. Siete curiosi di scoprire le nuove avventure della ladra più famosa del mondo? Intanto, ecco il trailer!

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela

© Copyright 2014-2019 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top