Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans - Il mito ritorna a vivere - Nerdando.com
Videogames

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans – Il mito ritorna a vivere

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans

Ho il videogioco nel sangue, io.
C’è una sola cosa capace di riunire il maschio italico sotto un’unica bandiera, molto più della nazionale di calcio, ed è la mitica coppia Bud & Terence. Spiegarlo a chi non li ama è difficile, comprenderlo per chi non lo capisce, forse è davvero impossibile.
Ma la verità è che i film di Bud & Terence hanno accompagnato l’infanzia di moltissimi di noi e chiunque ha avuto la fortuna di farsi scorrere nelle vene le loro avventure sa davvero cosa vuol dire avere per le mani qualcosa che intrattiene, diverte e fa riflettere in modo intelligente.

Sì, perché se ad uno sguardo superficiale sembra solo una carrellata di cazzotti troppo esagerata per essere vera, in realtà sotto la superficie si cela molto di più. Le loro pellicole insegnano che è importante non prendersi troppo sul serio, che esiste sempre un modo giusto di affrontare la vita, di risolvere i problemi (che no, non è quello delle mani) e che anche quando siamo disperati, forse c’è qualcuno che è capace di credere in noi e che ha la forza di porre fine alle ingiustizie con fare scanzonato, un po’ cialtrone, ma mai volgare o gratuito.

Perché Bud & Terence non sono solo gli eroi di cui abbiamo bisogno, ma sono soprattutto quelli che ci meritiamo.

Recensione

Molto prima degli Avengers e della Justice League, esisteva una coppia di supereroi con poteri straordinari, una fame (di cibo) eccezionale, e una gran voglia di rimettere al loro posto il prepotente di turno.
Uno grande, grosso e con mani pesanti come pale. L’altro atletico, bellissimo, e con piedi rapidi come locomotive. E io da bambino pregavo mia madre che mi portasse al cinema a vedere le loro avventure, così come oggi i nostri figli ci trascinano a vedere Ironman e Batman. Con una sola differenza: Bud & Terence erano meglio.

Quando ho visto apparire su Kickstarter il progetto Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans sono stato davvero tentato di buttarci dentro la mia tredicesima. Se non l’ho fatto è solo perché temevo che il titolo sarebbe uscito unicamente per PC (e chi mi conosce sa che gioco solo su console).
E invece il grande momento è arrivato. Uscendo su Xbox One, Playstation 4 e Nintendo Switch, i ragazzi di Trinity Team hanno coronato il sogno di moltissimi appassionati.
Ed è su Xbox che ho testato la mia copia.

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans

Gameplay

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans è un picchiaduro a scorrimento con in più alcuni minigiochi e piccole meccaniche da platform.
Basta questa frase per descrivere tutto quello che c’è da dire sul gameplay di questo titolo. Eppure la verità è che sotto la fredda e mera cronaca si nasconde molto, moltissimo di più.

Ero curiosissimo di scoprire come gli sviluppatori avrebbero trovato modo di unire così tante ambientazioni diverse, dal Far West alle isole tropicali passando per Miami Beach. Non vi svelerò il segreto, ma devo assolutamente dirvi che l’escamotage è stato davvero perfetto, e in pieno rispetto dello stile della Coppia.

La storia si distende tramite scene animate in cui i dialoghi sono affidati a balloon (certo, avere i dialoghi letti da Pino Locchi e Glauco Onorato sarebbe stata l’apoteosi, ma purtroppo i due grandi doppiatori sono passati da tempo a miglior vita) in cui possiamo trovare e riconoscere molte della battute iconiche dei film, il tutto a legare l’avventura di Bud & Terence per recuperare un bel malloppo di denaro e una avvenente fanciulla rispettivamente rubato e rapita dal cattivo di turno, il Capo.

La parte del leone è una carrellata di scazzottate infinite in stile Double Dragon, in cui guidando i due protagonisti avremo accesso anche alle “mosse speciali”, ovvero quelle coreografie esilaranti che siamo abituati a vedere nelle pellicole: Bud che si porta appresso un malcapitato, Terence che pesta i piedi, il celebre “piccone” di Bud, la raffica di schiaffi di Terence e così via.
E se vi state chiedendo se c’è la possibilità di vedere Bud ricoperto da nemici che li fa volare via con un colpo solo (l’eruzione), sì: c’è.
E se invece vi chiedete se c’è la scena in cui a fronte di una esplicativa sinfonia di pugni vediamo volare le persone fuori dalle finestre, sì: c’è anche quella.
Per farla breve: qualsiasi cosa vi possiate aspettare, la troverete lì bella pronta a farvi sorridere (sì, anche la Cadillac con le corna e il gelataio senza pistacchio).

Per alternare i lunghi scontri, gli sviluppatori hanno inserito alcuni minigiochi altamente iconici, come la gara con le Dune Buggy, la sfida a salsiccia e birra, ma anche piccoli puzzle platform in cui usare le abilità atletiche o balistiche di Terence e Bud. Questo non solo regala palpitazioni di emozione e nostalgia, ma aiuta anche a spezzare il ritmo e a dare dinamismo al gameplay.

Comparto tecnico

In un periodo in cui affollano i giochi dal gusto retro e in cui la pixel art sembra essere un must, questo è finalmente il gioco giusto in cui vederla rende il massimo della giustizia: vuoi per il periodo storico, vuoi per la tipologia di gameplay, il lavoro fatto nelle animazioni, nei fondali, nelle ambientazioni, è semplicemente straordinario. Viene voglia di screenshottare ogni singolo frame del gioco e appenderlo in casa come quadro.
La cura dei dettagli è semplicemente maniacale: riconoscerete persino gli abiti indossati dalla Coppia durante i diversi film, dal gilet verde di Bud, agli abiti di Trinità, ai pirati sadomaso, al perfido K1 fino al mito assoluto: Riccardo Pizzuti in ogni sua incarnazione (se il nome non vi fa venire in mente nulla vi dirò soltanto: capelli grigi e baffoni).

Che posso dire delle musiche? Sono quelle degli Oliver Onions e di Franco Micalizzi. Ho passato mezz’ora nella schermata del juke-box per riascoltarmele tutte. E il modo in cui accompagnano le fasi di gameplay è semplicemente perfetto.
I puristi potrebbero storcere il naso ascoltando le note di Bulldozer, per il semplice fatto che non fa parte dei film della Coppia. Ma i “veri” appassionati sanno che è il miglior film di Bud (da solo) e ricordano quali e quanti insegnamenti arrivano da quella pellicola.
E poi, diciamocelo, la canzone è fantastica.

Traspare da ogni pixel che questo è un gioco pensato e realizzato da fan innamorati della Coppia e dedicato a tutti i fan della Coppia.

Tornando per un attimo alla fredda cronaca: i comandi sono pochi ed essenziali, in perfetto stile picchiaduro a scorrimento. Correre, interagire, parare, colpo normale e colpo pesante. Che altro serve? Nulla, anche perché in base alla situazione i comandi si plasmano per dare ai nostri eroi le loro capacità uniche, come descritto sopra. A volte si percepisce una leggera imprecisione, soprattutto nelle situazioni più concitate, ma devo dire che è davvero un’inezia e tra un pugno e una padella di fagioli, non ce se ne rende nemmeno conto.

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans

Conclusioni

Vi è mai capitato di ridere a crepapelle e piangere di commozione? E farlo tutto insieme?
A me sì, ieri, provando e riprovando Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans.
La longevità di questo gioco? La stessa dei loro film: puoi rivederli mille volte, ma quando (magari per caso) ti ricapitano sotto mano, beh allora ti fermi e li guardi ancora. Con lo stesso sorriso stampato in faccia.

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans è disponibile su Steam per PC, Xbox One, Playstation 4 e Nintendo Switch al prezzo di 19,99 Euro.

Nerdando in breve

Bud Spencer & Terence Hill: Slaps and Beans è il gioco che ci fa rivivere le avventure della mitica Coppia.

Nerdandometro:
(4,9 / 5)

Trailer

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top