Brawlout - Mazzate bestiali su Switch - Nerdando.com
Videogames

Brawlout – Mazzate bestiali su Switch

Brawlout

Animali antropomorfi che si menano su piattaforme più o meno pericolanti: ecco una rapida definizione di Brawlout! Sviluppato da Angy Mob Games, Brawlout è stato pubblicato ad aprile 2017 per Windows, seguito poi dal lancio per Nintendo Switch a dicembre 2017. Durante quest’anno, sarà possibile giocare a questo titolo anche su XBox e PlayStation. Bando alle ciance, andiamo a scatenare i pugni nelle mani.

Recensione

Credo fermamente che, per i fan Nintendo di vecchia data, Brawlout richiami immediatamente alla memoria una delle saghe più amate dai fan della grande N, ossia Super Smash Bros. Brawlout non propone “nulla” di diverso: sarete catapultati su delle arene sospese, in scontri da 2 a 4 giocatori, con l’unico scopo di buttare tutti gli altri concorrenti fuori dall’arena, senza subire la stessa sorte. In questo caso, avremo a disposizione tre vite, così come i nostri avversari, e di certo avrete già intuito cosa fare per cercare di restare l’unico concorrente sopravvissuto alla fine del match.

Gameplay

Brawlout non è un gioco dalle mosse particolarmente complicate, dato che un tasto ci servirà per l’attacco standard, utile per sfiancare gli avversari, e un altro tasto darà il colpo speciale, ottimo per il “final blow” necessario per buttare giù gli indeboliti antagonisti; infine il salto sarà attuabile tramite due tasti (uno permette il doppio salto, l’altro no). Tutte le varie combinazioni saranno attivabile tramite la concomitante pressione di uno dei due tasti dei colpi e la levetta direzionale sinistra; alcune direzioni permetteranno di sferrare colpi più potenti e con più possibilità di spedire l’avversario in orbita.

Ma come capirete il livello d’energia dei nemici? Proprio come in Super Smash Bros, ogni personaggio avrà un avatar su schermo con al suo fianco un numero percentuale che aumenterà man mano che si subiscono colpi; superato il 100%, saremo particolarmente vulnerabili e sarà molto più facile scaraventarci fuori dall’arena. Ovviamente questo vale anche per i nemici, quindi occhio ai valori e siate pronti a scatenarvi una volta superato il 100%.

Modalità

Per quanto riguarda le modalità, avremo a disposizione il single player, che ci vedrà affrontare nemici sempre più forti e numerosi, una modalità online che ci permetterà di affrontare avversari sparsi per il globo, sia in accaniti 1vs1 che combattendo al fianco dei nostri amici. Infine, ciò che costituisce probabilmente il nucleo di Brawlout, abbiamo il multiplayer in locale, che darà vita a divertenti battaglie sul vostro divano. Inutile dirlo, è qui che potrete divertirvi sul serio, perché il baccano che si può creare durante questo tipo di situazioni è sempre spassosissimo. Il fatto che spesso gli incontri si possano risolvere anche con delle sane “botte di culo”, rende il tutto molto casinista e vi farà ridere non poco vedere le reazioni dei vostri compagni di gioco quando vincerete totalmente a caso o, ancora meglio, cadranno nel vuoto senza possibilità di appigli!

Audio, Video ed Extra

La grafica di Brawlout è molto curata e soprattutto il design dei personaggi è particolarmente interessante; la scelta di adoperare animali antropomorfi può essere gradita dal pubblico ed è divertente notare alcuni piccoli dettagli messi qua e là. Il sonoro è nella norma, senza lode e senza infamia.

Brawlout

Caratteristica particolare di Brawlout è, in maniera quasi simile ai giochi mobile, la presenza di obiettivi e ricompense che variano e/o si sommano di giorni in giorno, spingendoci a giocare spesso e volentieri. Cosa che invece non apprezzo tantissimo, è la presenza di uno store ingame, anche qui come visto nel mondo mobile, ma che in un gioco “serio ma non troppo” preferirei non vedere.

Concludendo

Brawlout è un gioco che diverte, specie se preso come party game, ma soffre alquanto la presenza di un’ombra ingombrante, ossia quella di Super Smash Bros, se non altro quando giocato su piattaforma Nintendo. Per quanto riguarda invece PC, XBox e PlayStation, di certo rappresenta una novità, vista la storica carenza di giochi del genere su queste console. Avrei preferito un sistema di controllo più accurato e meno “casinaro”, ma vista l’anima party di questo gioco, ci passiamo sopra e ci divertiamo lo stesso!

Nerdando in breve

Con Brawlout, ci picchieremo in affollate arene cercando di far cadere gli avversari nel vuoto!

Ringraziamo Angry Mob Games per averci fornito una copia del gioco per questa recensione.

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top
Connect!