3652 Volte BAO - 10 anni e tante novità - Nerdando.com
Altre nerdate

3652 Volte BAO – 10 anni e tante novità

Nella settimana dal 16 al 21 dicembre 2019, Bao Publishing ha festeggiato i primi 10 anni di lavoro. La nota casa editrice ha saputo selezionare e pubblicare racconti e autori che nel corso del tempo hanno trasmesso forti emozioni ai numerosissimi lettori. Fra i più celebri, come non menzionare Zerocalcare, il fumettista di Rebibbia che con il suo armadillo e con il tono schietto che lo contraddistingue, racconta aspetti della vita quotidiana e realtà difficili, spesso troppo poco considerate. C’è poi l’irreprensibile Leo Ortolani, che con il suo Ratman e l’inarrestabile Cinzia ha saputo affrontare tematiche talvolta delicate, mantenendo alto il tono scherzoso. Un altro caposaldo è sicuramente Daniel Cuello, ormai una delle matite più affermate di casa Bao, che dopo aver esordito con Residenza Arcadia ha pubblicato da qualche mese il suo secondo graphic novel, Mercedes.

Oltre ai tre sopra citati, moltissimi sono gli autori intervenuti durante la giornata di sabato 21, nella quale si è tenuto il talk in cui sono state presentate le novità editoriali che possiamo aspettarci dal prossimo anno. Vediamo insieme di cosa si tratta.

L’incontro

Il primo degli artisti a prendere la parole Alessandro Baronciani, che presenta la ristampa di Quando tutto diventò blu. Non abbiamo ancora una data ufficiale per l’uscita, perché lui la conosce ma non può rivelarcela, però a suo dire è il giorno perfetto per un volume blu. Perché sì, non solo il titolo, ma anche l’intero libro è blu.

Alice Berti è la prima esordiente e racconta, con Neon Brothers, la difficoltà dei ventenni di oggi di affrontare il mondo dei “grandi”. L’editore lo definisce come “un incrocio fra Last Man, Hunger Games e il peggio del peggio che può capitare con la Brexit”, e la giovanissima, visibilmente emozionata, non può che trasmetterci quello che è l’hype per l’uscita del volume.

Teresa Radice e Stefano Turconi annunciano ben due novità: Viola Giramondo e La terra, il cielo e i corvi. Il primo arriverà in primavera, il secondo più avanti. Tre personaggi di nazionalità differenti, che non si comprendono vicendevolmente, si ritrovano coinvolti in una vicenda comune ambientata negli anni 40. Fun fact: il libro conterrà parti in italiano, in russo e in tedesco, perché di ciascun personaggio sarà rispettata fedelmente la nazionalità; non saranno presenti né sottotitoli, né traduzioni.

Il secondo esordiente, Lufio, presenta Alazashea. Il \graphic novel fa ben sperare, visto le più di 200 pagine di soggetto che ha presentato agli editori. Un lavoro lungo ma promettente.

Prende poi la parola Flavia Biondi, che presenta Ruby Falls. Lana, la protagonista, sarà chiamata a risolvere un giallo che si protrae dagli anni 30 di cui l’unico testimone è sua nonna, la quale sta invecchiando e combattendo con l’Alzheimer. Ci parla anche di La casa delle Magnolie, storia di due donne molto diverse, che non si conoscono, ma che si ritrovano a convivere in un vecchio casale toscano. Il secondo dei due uscirà nel 2021; il primo, verso maggio.

Matteo de Longis disegna astronauti con le chitarre in The Prism, il progetto in 7 volumi che esordirà il prossimo anno. Si presenta come “un oggetto editoriale notevole”, non ci resta che attenderne l’uscita.

Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ, presenta Geist Machine. Una storia lunga e impegnativa, la cui pianificazione ha richiesto davvero tanto tempo. Il volume 1 uscirà in autunno 2020.

Carlotta Scalabrini parla invece di magia e attacchi di panico ne Il cerchio magico. Olivia scoprirà, attraverso la magia, come riuscire ad affrontare le proprie ansie e paure. Il punto di vista è leggero e divertente, così da riuscire a raggiungere i ragazzi a cui è destinato il volume con maggior facilità.

Coppia d’oro dell’anno è composta da Brian Freschi e Ilaria Urbinati, che propone il tema degli attacchi di panico questa volta per gli adulti. Il mare verticale parla di India, trentenne che di punto in bianco si ritrova affetta da questa patologia e che dovrà imparare a conviverci e a liberarsene. Frutto dalla convergenza dei due autori, particolare cura è stata messa da Ilaria, che da illustratrice per ragazzi qual è ci teneva a creare un prodotto più adulto. Il mare verticale cerca anche di accorciare le distanze fra le persone, includendo quanti più lettori possibili. Inutile dire che il mio interesse verso questo titolo è schizzato subito alle stelle.

Greta Xella presenta Figlia di Luna, una storia figlia dell’entusiasmo dell’autrice. Un mondo fantastico visivo e narrativo nasconde e mimetizza le tematiche fondamentali della storia, che pezzo dopo pezzo si rivelano in modo chiaro.

Il 2020 vedrà anche concludersi la trilogia di Capitan Artiglio, che verso marzo arriverà con Kids with guns 3. La storia, uscia anche in Francia, arriverà anche in America. Funfuct: lì, sorprendentemente, il titolo ha destato troppo dissenso per i kids, quindi si chiamerà Gunland. D’altronde si sa che per gli americani il tema delle armi è delicatissimo…

Francesco Guarnaccia ci mostra invece un breve teaser del suo Mega Gain, storia ambientata in una città in cui non succede mai niente ma che nella quale, ovviamente, inizierà a succedere qualcosa fuori scala.

Tocca poi a Toni Bruno, che per la fine del 2020 concluderà La belgica con il secondo volume della saga. Anche se all’apparenza pare in bianco e nero, per la stampa è stata necessaria la quadricromia, in quanto c’è tanto blu mimetizzato fra i grigi. La storia, che narra di una spedizione realmente esistita a cavallo fra 1800 e 1900. I marinai faticavano di capirsi gli uni con gli altri e la nave, sfortunatamente, resta incagliata fra i ghiacci, portando l’equipaggio alla follia. L’autore ha usato come soggetto il diario di bordo di chi davvero ha partecipato alla spedizione, aggiungendo però qualche personaggioe  un po’ di tragedia in più.

Sergio Gerasi ci omaggia con una lettura di uno scambio di battute Aida, personaggio dell’omonimo volume, e Vasco, un guerriero anarchico, artista e poeta.

Maurizia Rubino torna a lavorare per Bao con Planet Squad, una raccolta di 10 episodi autoconclusivi ambientati in un viaggio spaziale. I personaggi si muovono su 10 pianeti perché la protagonista scopre che, su un altro pianeta, esiste un mostro in grado di mangiare il passato. La storia è commovente, con tanti personaggi e pianeti diversissimi gli uni dagli altri. Il lavoro di wordbuilding, influenzato dallo stile a cartoon, ha generato svariati mondi caratterizzati nel dettaglio, coloratissimi, che nascondono però contenuti altamente maturi.

Leo Ortolani ci saluta in video, che anticipa la ristampa di Venerdì 12 più un prodotto assolutamente top secret di cui avremo notizie soltanto nel secondo semestre del prossimo anno.

Giulio Macaione, in Scirocco, affronta la tematica del lutto e della perdita di una persona cara. Un trauma che lui stesso non ha ancora superato del tutto, che diventa spunto per una storia toccante ambientata a Venezia.

Un secondo video, mandato da Roberto Saviano, augura un buon compleanno a tutta Bao Publishing. Il graphic novel sulla sua vita, scritto da lui stesso e illustrato da Asaf Hanuka, racconterà come sia essere sotto scorta 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Sono ancora vivo, raccontato candidamente a fumetti, promette di farsi amare e condividere nonostante la diffidenza iniziale che sta ricevendo.

Nova, famosa per Stelle o sparo, arriva con 24/7. Ha una parte emo, così come la sua precedente opera, ma anche colori accesi e sgargianti. A tarda primavera arriverà la storia in cui gli zombie attaccano un supermercato, che si trova in una periferia qualunque nel mondo.

Conclude la presentazione, Zerocalcare, che anticipa di star lavorando a un progetto segretissimo di cui sentiremo sicuramente parlare durante il prossimo anno.

Conclusione

Che dire, tantissima carne al fuoco aspetta Bao Publising per il prossimo anno. Un ottimo augurio di buon compleanno per questo primo decennio!

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2020 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top