5 videogiochi per rivivere le avventure Disney - Nerdando.com
Videogames

5 videogiochi per rivivere le avventure Disney

Chi non ama i lungometraggi Disney?
La casa del topo continua a sfornare capolavori sempre più coinvolgenti ed artisticamente validi fin dal lontano 1937, anno d’uscita del celeberrimo Biancaneve e i sette nani.

Proprio a causa del grande successo che queste piccole gemme sono riuscite a conquistare, i produttori di videogame hanno sempre guardato di buon occhio alla possibilità di trasporre le avventure degli eroi preferiti dagli spettatori su console.
Ma, se dovessimo stilare una classifica dei 5 migliori titoli per rivivere le gesta dei nostri beniamini, quali si dimostrerebbero i più validi?

Il libro della giungla – Il ballo della giungla

Uscito nel 2000 per Playstation e Playstation 2 e sviluppato da Ubisoft e Disney Interactive, questo gioco musicale permette agli utenti di lanciarsi in sfrenati balli sulle musiche del film.

In compagnia di molti dei personaggi già visti nella pellicola e nei panni di Mowgli, il giocatore potrà affrontare la modalità storia, in cui ripercorrere gli eventi principali del film a passi di danza (la sfida a Re Luigi è senza dubbio il momento più alto) o affrontare gli amici in veloci scontri diretti. Ovviamente, l’esperienza è sensibilmente più godibile se si è in possesso della periferica adeguata: il tappetino dance pad, in grado di farti sentire un vero e proprio ballerino.

Disney’s Hercules

Forse il videogioco Disney più famoso di sempre.

Nel 1997, dopo il grande successo del classico n.35, Eurocom sviluppava questo piccolo capolavoro. A scorrimento bidimensionale per la maggior parte dei livelli, il titolo procedeva ripercorrendo, ovviamente, le fasi principali del film. Con l’immancabile Phil pronto a dare indicazioni durante la partita, al giocatore non restava che saltare, abbassarsi e sferrare colpi di spada o poderosi pugni per farsi largo tra i nemici o, ancora peggio, tra i perfidi manichini del percorso di allenamento.

Topolino e le sue avventure

Questo gioco del 1995, oltre che ad essere uno dei miei preferiti di sempre, rappresenta un caso particolare in questa classifica: attraverso i livelli, infatti, non si ripercorrerà soltanto una delle pellicole con protagonista il topo… si rivivranno tutti gli episodi principali che hanno caratterizzato la sua carriera!

Da Steamboat Willie del 1928 a Il principe e il povero del 1990, accompagneremo Mickey Mouse lungo livelli bidimensionali in cui evitare trappole e nemici, il tutto accompagnato da un stile grafico accattivante e perfettamente in tema con ogni singolo episodio e con le tecniche pittoriche proprie della singola pellicola di riferimento.

Tarzan

Altro videogioco famosissimo, Tarzan, del 1999, rappresenta forse una delle trasposizioni videoludiche più giocate di sempre. Per mezzo della grafica 3D, il giocatore si muove in livelli a scorrimento lineare, in cui volteggiare tra le liane, raccogliere frutti da lanciare contro gli avversari e scivolare tra i rami in perfetto stile uomo della giungla.

I diversi livelli ripercorrono le fasi della crescita del protagonista, con le prime parti del gioco che vedono il giocatore impersonare un piccolo cucciolo d’uomo alle prime esperienze con la giungla alle fasi terminali, in cui è possibile controllare il personaggio nel pieno della sua forza. Nonostante il cambiamento dell’età, le caratteristiche di gioco rimangono pressocché invariate e, ad eccezione delle fasi finali, che si sviluppano in profondità e in maniera maggiormente tridimensionale (anche se comunque su binari), il gioco scorre ininterrotto attraverso le fasi salienti della pellicola di riferimento.

Le follie dell’imperatore

Non poteva di certo mancare in questa classifica la trasposizione videoludica del mio film Disney preferito di sempre.

Nei panni di Kuzko dovremo tornare in possesso del nostro aspetto umano e raggiungere la capitale dell’impero. Oltre alle caratteristiche che riproducono alla perfezione gli elementi già visti su schermo, questo gioco d’azione sviluppato da Argonaut Games mette il giocatore alla ricerca di particolari Idoli Rossi e di enigmi e mini livelli disseminati nell’esperienza di gioco.

Atlantis – L’impero perduto

Chiude la nostra classifica l’avventua del giovane Milo, sviluppata ancora una volta da Eurocom e risalente all’anno 2001.

Con l’utilizzo dei personaggi principali, la soluzione di enigmi e l’adozione di abilità particolari e uniche è richiesto al giocatore di farsi strada fino alla scoperta di Atlantide ed alla conclusione dell’avventura. I livelli sono tutti, ovviamente, ispirati alla pellicola e rendono alla perfezione l’atmosfera così carica di tensione e pathos del film a cui si ispira l’avventura.

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2019 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top