Doki Doki Literature Club, non giudicare dalla copertina - Nerdando.com
Indie

Doki Doki Literature Club, non giudicare dalla copertina

Doki Doki Literature Club

Doki Doki Literature Club! è un gioco uscito per PC a settembre 2017, il primo sviluppato da Dan Salvato, già autore di famose mod per Super Smash Bros e di interfacce per Twitch.

Subito dopo la sua uscita, aiutato dal fatto di essere gratuito e dai numerosi gameplay di famosi personaggi di YouTube, ha rapidamente conquistato il suo angolo di celebrità.

Ma perché questa visual novel che all’apparenza non sembra degna di un secondo sguardo ha attirato tutta questa attenzione? Spiegarlo senza levarvi le sorprese che Doki Doki Literature Club ha in serbo per voi sarà molto arduo, ma farò del mio meglio.

Recensione

Prima di iniziare Doki Doki Literature Club quello che sapevo era questo: era una visual novel/dating simulator che prendeva una piega più horror e cruenta.

D’altronde già tra le categorie su Steam è presentato come “psychological horror” e viene più volte ricordato come non sia un gioco adatto a bambini o a persone facilmente disturbabili.

Questa in sé non sarebbe nemmeno una grande novità per le visual novel: già anni fa successe la stessa cosa con School Days, anime interattivo in cui una buona metà dei finali possibili erano estremamente sanguinolenti.

Ebbene, non negherò che questi elementi sono presenti in Doki Doki Literature Club (e d’altronde, come detto, non è nemmeno così celato che ci sia una svolta di questo tipo). Ma c’è dell’altro, un’idea che personalmente non avevo mai visto prima e che è, volendo, piuttosto rivoluzionaria.

Non mi esprimerò ulteriormente su di cosa si tratti, perché il punto del gioco, nonché il motivo per cui è risultato così popolare, è essenzialmente rimanere sconvolti dall’evoluzione della trama.

Il modo in cui DDLC riesce ad ottenere il coinvolgimento necessario a risentire profondamente di ciò che succede, tramite le variazioni nella musica e nell’interfaccia, è semplice, ma quantomeno per me è stato estremamente efficace.

Perché giocarci

Alla luce di ciò, perché giocare a Doki Doki Literature Club, oltre al fatto che è gratis?

Non ho dubbi che la maggior parte delle persone che leggerà questo articolo non sia affatto composta di grandi appassionato di visual novel o tantomeno di dating simulator. Quindi perché perdere il proprio tempo (quello sì indubbiamente non gratis) su un gioco che, seppur diverso, appartiene teoricamente a questo genere?

Il motivo, a mio parere, è che DDLC ha in sé veramente qualcosa di rivoluzionario nel modo in cui riesce a giocare con le aspettative della persona che in quel momento riveste il ruolo di giocatore.

Teorie e misteri

Un altro degli aspetti più interessanti di Doki Doki Literature Club è la gran quantità di easter egg presenti nel gioco (ad esempio delle linee di dialogo che cambiano se state streamando o registrando il gioco).

Molti di essi, tra cui alcuni estremamente celati, sembrano però riportare ad un’unica conclusione: DDLC presenta in sé gli elementi del prossimo gioco del Team Salvato. La cosa avrebbe anche senso dal punto di vista economico: essendo Doki Doki Literature Club gratis, il suo uso come advertisement per un gioco che dovrebbe uscire nel prossimo futuro è una mossa facilmente spiegabile.

Per ulteriori dettagli vi lascio al primo di due video di Game Theory, un canale di cui normalmente non sono un grande fan, visto che le loro teorie risultano spesso e volentieri tirate per i capelli, ma che in questo caso sembrano invece molto precise e quasi inequivocabili.

In conclusione

Doki Doki Literature Club è una visual novel unica che sfrutta al massimo le aspettative del giocatore non solo rispetto all’andamento della storia, ma verso la struttura del gioco in sé.

Il modo in cui ottiene questo sconvolgimento delle aspettative è, secondo me, una piccola rivoluzione nel modo in cui sviluppatori e giocatori si approcciano ai videogiochi e non dubito che vedremo presto altri seguire, copiare o portare oltre quest’idea.

È un gioco gratis, breve e decisamente valido: se avete l’occasione, provatelo.

E se l’avete già giocato… JUST MONIKA

Nerdando in Breve

Doki Doki Literature Club è una visual novel per PC in grado di sconvolgere in maniera piuttosto decisa le vostre aspettative sulla storia e su questo genere di videogiochi.

Nerdandometro: -1/5

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top
Connect!