Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds - Una nuova minaccia da affrontare - Nerdando.com
Videogames

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds – Una nuova minaccia da affrontare

Recensione

Aloy è tornata. O meglio, la sua avventura è stata rimpolpata con un abbastanza corposo DLC ambientato nello Squarcio, la terra della nuova tribù dei Banuk, situata in una parte aggiuntiva di mappa.

Mi è piaciuto tanto Horizon Zero Dawn ed è facile sentire la mancanza di un personaggio così interessante come la combattiva Aloy, e grazie a Sony che ci ha omaggiato di una copia di “The Frozen Wilds“, ho avuto la possibilità di tornare a trovarla.

Nella storia il DLC si posizionerebbe quasi alla fine della storia principale, in quanto per accedervi sarebbe ottimale aver  raggiunto almeno il livello 30.

Verremo introdotti allo Squarcio grazie ad alcuni personaggi sparsi nella mappa che ce ne parleranno. Ci verranno nominate delle nuove macchine molto più aggressive di quelle che già conosciamo a causa di un nuovo tipo di corruzione, e la nostra intrepida Aloy ovviamente non lascerà perdere la questione e vorrà andare a controllare lei stessa la situazione.

Così incontrerà i Banuk, una tribù particolarmente combattiva che urla motti che incitano alla vittoria e alla sopravvivenza. Già il fatto che con -30 gradi stiano a braccia scoperte a parer mio dice molto. A tal proposito, vengono rese disponibili delle nuove armature anche per Aloy.

The Frozen Wilds” è un vero e proprio pezzo aggiuntivo del puzzle complessivo, le missioni infatti si ricollegano perfettamente alla storia principale, svelandoci per di più nuove curiosità su altri personaggi che incontriamo nel resto del gioco.

Abilità

Il DLC riesce ad arricchire l’esperienza di gioco non solo espandendo la mappa e aggiungendo nuove missioni secondarie, ma anche un nuovo ramo di abilità denominato “Viaggiatrice” che ci rende effettivamente il gameplay meno ostico aggiungendo delle piccole ma infinitamente utili possibilità che in particolare riguardano il nostro rapporto con le macchine.

Adesso potremo infatti riparare le creature consumando frammenti di metallo, e in più potremo sferrare attacchi e raccogliere risorse rimanendo comodamente seduti sul dorso delle nostre cavalcature.

Un’altra nuova possibilità interessante è quella di poter smantellare le risorse ricavandone frammenti di metallo e altro.

Lo Squarcio

Horizon Zero Dawn con i suoi bellissimi paesaggi in cui natura e macchine convivono in un quadro per nulla grottesco ma invece assolutamente armonioso ha stregato tutti noi.

In questa nuova parte della mappa l’ambientazione è ugualmente mozzafiato, arricchita dal biancore della neve e da grandi lande ghiacciate. Il risultato che si crea è ammaliante, arricchito dai fiocchi bianchi che cadono incessantemente.

Oltre abilità ed attrezzature, sono presenti anche nuove macchine provviste di attacchi elementali che concernono il fuoco e il ghiaccio.

Questi nemici sono effettivamente più aggressivi di quelli con cui abbiamo a che fare nel resto del gioco, e devo dire che mi sono trovata abbastanza in difficoltà contro la prima che ho affrontato, essendo anche arrugginita dai tanti mesi passati lontana dal titolo.

Oltre alle nuove macchina fanno la loro comparsa delle torri di controllo che finché non verranno disattivate da Aloy con l’ausilio dell’Override continueranno a mandare impulsi curativi con cui ripareranno le macchine nel loro campo d’azione.

Per aiutarci a contrastare l’aggressività di queste macchina Guerrilla ci fornisce anche di nuove armi: lo Lanciatuono, il Forgiafuoco e la Geliera.

In conclusione

The Frozen Wilds” riesce in un obiettivo per nulla scontato: quello di dare un valido motivo al giocatore per tornare nel mondo di Horizon Zero Dawn. E non solo questo: in realtà, giocandoci, mi è venuta la terribile voglia di ricominciare il gioco per vivere il DLC al meglio, essendo così perfettamente integrato nella storia principale.

Nerdando in breve

The Frozen Wilds” è il nuovo DLC di Horizon Zero Dawn, ambientato nello Squarcio, terra della tribù dei Banuk.

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top
Connect!