Slime-san - Scansa il succo gastrico - Nerdando.com
Videogames

Slime-san – Scansa il succo gastrico

Slime-san

Slime-san: occhio ai succhi gastrici!

Cosa succederebbe se foste una specie di gelatina verde e un giorno, mentre vi fate i fatti vostri in una foresta, veniste ingoiati da un enorme e voracissimo verme dai succhi gastrici alquanto invadenti? Slime-san, videogioco ad opera di Fabraz per Headup Games, e da noi testato su Nintendo Switch, può rispondere a questo annoso quesito!

Recensione

Slime-san è un platform che ci riporta indietro di più di trent’anni, grazie ad una grafica retrò in stile 8 bit e al saggio uso di tutta una serie di musiche dal gusto MIDI. Come vi ho accennato sopra, la trama è veramente un pretesto per introdurre l’azione, che ci vedrà cercare di superare dei quadri statici dove dovremo raggiungere ogni volta l’uscita (un po’ alla volta fino a raggiungere l’uscita finale cioè la bocca del verme) saltando, strisciando e scivolando, il tutto mentre schiviamo trappole via via sempre più insidiose, facciamo salti da calcolare al millimetro, fuggiamo da batteri nemici e cerchiamo di non essere digeriti dai succhi gastrici del vermone. Richiamando un po’ quanto visto con Zelda, abbiamo un piccolo volatile – ingoiato assieme a noi, ahimè – che ci guiderà nelle prime fasi di gioco, spiegandoci di volta in volta i comandi e le abilità della nostra verde gelatina.

Gameplay

Slime-san è un gioco velocissimo, l’azione è frenetica sia perché si è incalzati dai succhi gastrici (ed è sempre presente un timer che ci indica quanto tempo abbiamo prima che essi invadano lo schermo portandoci ad un inevitabile game over) sia perché ci si muove con molta rapidità grazie ad un sistema di controlli molto responsivo. Al di là del classico movimento avanti e indietro e del salto, possiamo effettuare 2 azioni: premendo il tasto L possiamo attraversare qualsiasi cosa sia di colore verde (tutto ciò che invece è rosso ci ucciderà all’istante) e rallentare momentaneamente il tempo, con il tasto R invece si può effettuare uno scatto in avanti, sia a terra che a mezz’aria, azione indispensabile per cavarci d’impaccio nei momenti più concitati.

Modalità di gioco

Oltre alle centinaia di livelli, che si susseguiranno abbastanza velocemente, potrete anche esplorare altre porzioni delle interiora del gigantesco verme per visitare negozi e altre strutture dove potrete usare monete di gioco (in realtà mele mezze digerite) per comprare elementi aggiuntivi e sbloccare nuove modalità (New Game+, Speed Running e Boss Rush). Quello che mi ha divertita un sacco è che ognuna di queste zone richiama città o paesi reali, quindi avremo il quartiere Akihabara di Tokyo, Las Vegas e così via. Un vermone decisamente internazionale, ecco.

Video e Audio

Tutto il gioco richiama profondamente il retrogaming 8bit, quindi al di là della grafica (che in pratica è di 4 colori) anche la musica fa la sua parte, ed è perfettamente consona allo spirito del gioco. Aspettatevi quindi musiche chiptune molto ritmate, veramente divertenti e ben fatte. Infine, anche Slime-san è un gioco che si presta molto bene alla portabilità di Nintendo Switch, dato che potrete giocare (ed imprecare) ovunque vogliate senza alcun limite. Inoltre l’avere a disposizione un joypad vero e proprio è di sicuro un plus per questo tipo di giochi, al contrario di quanto accade su PC.

Concludendo

Thumbs up quindi per Slime-San, che strizza l’occhio sia al retrogaming che ai platform che lo hanno preceduto (uno su tutti Super Meat Boy). Armatevi di tantissima pazienza perché la difficoltà è alta e la tentazione di lanciare il joypad – o peggio, l’intero Switch – nel televisore sarà davvero forte… Giando infatti non è riuscito a resistere per più di qualche livello mentre io, abituata da sempre ai platform “frustranti” sono riuscita a continuare a giocare a lungo nonostante il mio piccolo slime sia morto 47mila volte nel giro di poco tempo nello stesso identico punto.

Nerdando in breve

Slime-san, ossia una gelatina 8bit ingoiata da un vermone: preparatevi ad un platform vecchio stampo in stile retrogaming.

Trailer

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela
Paolo

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com | Tel. 3518450064

To Top