Exit the Gungeon - Un proiettile verso l'uscita - Nerdando.com
Videogames

Exit the Gungeon – Un proiettile verso l’uscita

Exit the Gungeon

Recensione

Il periodo di quarantena, che bellezza.

Per noi nerd, che non si stancano mai di stare davanti ad uno schermo, una vera manna dal cielo.

Certo che però i giorni sono tanti, come passare il tempo? La scelta ideale sarebbe un gioco infinito, che cambia ogni volta che lo giochiamo: sto ovviamente parlando di un roguelike.

Ed ecco che in nostro aiuto accorre Devolver Digital, con il sequel del famosissimo Enter the Gungeon: Exit the Gungeon.

Uccidendo il nostro passato, obiettivo “finale” (tra virgolette, perché non è per niente l’ultima cosa da fare in quel gioco) di Enter the Gungeon, abbiamo rotto il continuum spazio-temporale e per questo il Gungeon (per chi non lo sapesse, è un intelligentissimo gioco di parole tra gun, arma da fuoco e dungeon, labirinto) sta crollando e quindi dobbiamo fuggirne.

Gameplay

Una nostra vecchia conoscenza all’interno del Gungeon ha costruito degli ascensori per facilitare la fuga dal labirinto infernale che sta cadendo a pezzi, ed è proprio all’interno di questi che si svolgerà la maggior parte della nostra esperienza di gioco.

Possiamo definire questo titolo essenzialmente come uno shooter a scorrimento verticale, proprio come fosse una sottospecie di arcade, ci sono diverse questioni però che rendono il gameplay più interessante.

All’inizio di ogni run la nostra arma verrà benedetta, ciò significa che dopo un numero finito di colpi si trasformerà in un arma diversa più e più volte, tutte provenienti da Enter the Gungeon. Ma nel gioco ci sono armi più forti di altre e con diverse rarità, l’arma che capita è casuale? No, in alto a destra della nostra interfaccia sarà possibile vedere un contatore, quel contatore salirà sempre di più ogni volta che uccideremo un determinato numero di nemici, ma si azzererà ogni volta che verremo colpiti.

Un numero più alto del contatore significa più probabilità di ricevere casualmente un’arma di grado alto.

Struttura dei livelli

Ogni quantità definita di nemici uccisi, l’ascensore raggiungerà un piano, dove sarà garantito di trovare una cassa con un oggetto che ci aiuterà durante la nostra avventura.

Dopo questi intermezzi ci sarà sempre un boss, gli ascensori, e quindi i luoghi dove avvengono le sparatorie, sono estremamente ristretti, quindi le battaglie boss saranno sempre molto difficili. I boss poi, per i primi livelli, sono randomici, in una pool di quattro boss, per ora.

I boss sono proprio in stile bullet hell, veramente sopra le righe come proiettili a schermo, certo però aiuta la meccanica principale del gioco, ossia quella della schivata, che avviene anche in salto.

Ogni volta che uccideremo dei nemici, dropperanno dei soldi, questi potranno essere spesi nel negozio, a fine livello, dopo ogni boss. Il negozio ci fornirà oggetti, cuori e dissipatori per cancellare i proiettili a schermo.

Nel negozio ci sarà anche la chiave del ratto, utile per liberare dei vecchi amici, conosciuti in Enter the Gungeon…

Grafica e sonoro

Lo stile grafico è identico a Enter the Gungeon, abbastanza retrò e tutto basato su riferimenti a proiettili e armi.

Per quanto riguarda il sonoro, questo gioco ha tante canzoni e sono tutte molto belle, qualcuna più bella di altre, come quella del negozio, ma tutte di alto livello.

Prezzo

Exit the Gungeon è disponibile su dispositivi mobile (Play Store e Google Play), PC (Steam) e Nintendo Switch al prezzo di 8,19 €.

Conclusioni

Alla fine Exit the Gungeon è un gioco che prende, tanto, anche se non si conosce il titolo che lo precede.

Il suo gameplay frenetico ed innovativo e la sensazione di gratificazione alla sconfitta di un boss, rendono questo gioco unico.

Unico appunto, su Nintendo Switch (piattaforma per cui c’è stato inviato) c’è qualche piccolo problema di framerate nei momenti in cui si sovrappongono tanti proiettili.

Nerdando in breve

Exit the Guengeon è un roguelike, shooter a scorrimento verticale e bullet hell sviluppato da  Dodge Roll e Singlecore ed edito da Devolver Digital. È il sequel del famoso Enter the Gungeon: ne eredita lo stile grafico e gli elementi caratteristici, aggiungendone un gameplay frenetico ed accattivante!

Nerdandometro
4.6 out of 5 stars (4,6 / 5)

Trailer

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2020 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top