Team Sonic Racing - Il gioco di squadra si fa su go-kart - Nerdando.com
Videogames

Team Sonic Racing – Il gioco di squadra si fa su go-kart

Team Sonic Racing

Recensione

Quando si comincia a parlare di giochi di corse su go-kart, c’è poco da fare, ci si va sempre a scontrare contro il colosso e fondatore del genere, ovvero la serie di Mario Kart. Tanti sono stati i “cloni” di questo franchise, più o meno riusciti, che hanno cercato di prenderne le meccaniche e riproporle, se non addirittura cercando di rivoluzionarle, ovviamente senza successo. C’è un’eccezione a questo meccanismo, che è la serie di Sonic Racing.
Team Sonic Racing è il terzo capitolo degli spin-off motoristici di SEGA ed è stato sviluppato negli studi di Sumo Digital, così come i predecessori dal titolo improbabile: Sonic & Sega All-Stars Racing e Sonic & All-Stars Racing Transformed.

Personalmente, ho giocato parecchio a quest’ultimo, su Wii U. La prima cosa che all’epoca notai con piacere, fu il fatto che fosse un gioco allo stato dell’arte (come sempre definito dal titolo di Nintendo), ma che a questo aggiungeva nuovi elementi interessanti e dinamici.

Il nuovo Team Sonic Racing, mi ha dato la stessa identica sensazione, con una differenza: lo stacco in avanti sembra essere decisamente più marcato questa volta. Se sulle meccaniche di base non ci sono grosse novità (fortunatamente), molte delle aggiunte fatte da Sumo arricchiscono il gioco e lo approfondiscono rispetto al classico dell’idraulico italiano.

Gameplay

Se avete già giocato a un videogioco arcade di corse su go-kart non avrete difficoltà a padroneggiare le tecniche principali di Team Sonic Racing. Si accelera, si derapa per avere un piccolo turbo, si prendono le scatole con gli oggetti che sono più o meno gli stessi di qualsiasi altro gioco. La velocità e il ritmo della corsa sono giusto di una spanna sopra a quelli degli altri titoli mentre le sterzate pigre e gli errori vengono puniti un po’ di più.

La grande differenza sta però nella struttura della gara, che pone un accento fortissimo sul gioco di squadra. Sebbene sia possibile giocare in singolo, senza squadra, il divertimento arriva solo nel momento in cui si utilizza la modalità a più piloti (umani e non). Vi è infatti tutta una serie di sinergie pensate proprio per coordinarsi e addirittura creare strategie con i compagni di squadra.

Una delle più interessanti è quella della scia, che funziona solo quando si segue il compagno più in alto nella posizione di gara. Utilizzare i vari turbo in prossimità dei compagni darà un bonus di velocità anche a loro, mentre altre azioni rallenteranno invece gli avversari.

Aiutare un amico oppure ostacolare i nemici contribuisce a riempire la barra del super turbo, che permette di avere un considerevole aiuto nella corsa. Questo turbo, quando attivato, durerà di più se urteremo gli avversari e se lo attiveremo nello stesso momento dei nostri alleati. Questo fa sì che si sia portati a sincronizzarsi con i compagni e a scegliere dunque il momento giusto per sfruttare al meglio il turbo.

Un’altra interessante meccanica è quella di condividere gli oggetti, chiamati “Wisp”. Alcuni di essi saranno disponibili solo per certe classi di piloti (limitate a Velocità, Tecnica e Pesante) quindi potremo dare bonus altrimenti impossibili da ottenere agli altri giocatori. Con un tasto sarà possibile rendere disponibile l’oggetto posseduto in quel momento, che potrebbe risultarci inutile, e che potrà essere “raccolto” dai compagni. Questo è anche l’unico modo per accumulare bonus dello stesso tipo ed avere quindi tre missili, tre turbo, tre blocchi stradali, eccetera.

È fondamentale quindi, nella modalità cuore di Team Sonic Racing, mettersi d’accordo al volo con i compagni per ottimizzare le performance, considerando appunto che non tutte le auto sono uguali e che, quindi, potrebbero avere difficoltà a competere in punti della pista dove gli altri ne escono meglio.

A questo problema, viene in aiuto la personalizzazione delle singole auto dei 15 personaggi giocabili, provenienti da ogni titolo del porcospino blu. Tramite un sistema gacha, basato sui crediti che si guadagnano durante le gare, sarà possibile ottenere potenziamenti, bonus di gara e personalizzazioni estetiche, ma non i personaggi, che sono disponibili tutti da subito. Il sistema dei gacha serve solo a rendere casuale lo sblocco delle parti aggiuntive, dato che non c’è la possibilità di ottenere doppioni. Un punto di merito bello grande va all’interfaccia di modifica dell’aspetto dell’auto, che permette di creare tanti stili diversi con un sistema veloce e soddisfacente.

A completare il tutto non manca un servizio multiplayer split-screen, normale e classificato, che permette di giocare anche in squadre di amici fino a quattro giocatori a livello globale, ma che su partita privata arriva a un totale di 12 giocatori divisi in 4 squadre. Credo che con altrettanti microfoni e amici ci si possa divertire davvero, davvero tanto.

Grafica e sonoro

Se nel precedente capitolo ho trovato un po’ troppo confusionario il modo in cui decine di elementi del tracciato venivano sparati a schermo, in Team Sonic Racing i tracciati sono fatti a regola d’arte. Complessi quanto basta per dare un po’ di variabilità, ma puliti e ben caratterizzati. I modelli delle auto sono belli da vedere e da guidare e il feeling dei controlli dell’auto è grandioso.

Ottimo anche il comparto musicale e sonoro. Questa è un’area in cui molti giochi simili hanno spesso messo poca attenzione, ma il doppiaggio italiano è ben fatto e la gara è “viva” grazie ai commenti dei piloti. La musica non stanca mai ed ha alcuni brani davvero carini e incalzanti. L’ispirazione eurobeat di alcune tracce è perfetta per le gare in auto, come ben sanno gli appassionati dell’anime Initial D.

Anche se non è qualcosa di rivoluzionario, è sempre bello veder centrato l’obiettivo un po’ più al di sopra delle aspettative.

Prezzo

Team Sonic Racing è disponibile su Steam, per PC e su PS4, Xbox One e Nintendo Switch al prezzo di 39,99€

In conclusione

Se non volete cedere alle esclusive su Switch, Team Sonic Racing è al momento uno dei migliori, se non il migliore, videogioco di corse su kart disponibile. L’impronta molto forte sul gioco di squadra è audace ma efficace e valorizza la natura multiplayer di questi giochi, lavorando sulla parte cooperativa, ormai quasi inesistente in questo genere fino ad oggi.

È divertente e poco costoso, lo split-screen è ottimo e diventa un grandioso couch co-op per serate violentissime con gli amici, sia in un tutti contro tutti che in squadre. L’idraulico baffuto deve stare molto attento.

Nerdando in breve

Se amate sparare razzi da un go-kart, Team Sonic Racing è il gioco di corse migliore sulla piazza per voi. Questo genere funziona meglio se giocato in tanti e finalmente tutto punta al multiplayer, di squadra e non solo.

Nerdandometro:
4 out of 5 stars (4 / 5)


Trailer

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2019 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top