David Lynch - Il tempo del viaggio e del sogno: alla scoperta di un genio - Nerdando.com
Fumetti & Libri

David Lynch – Il tempo del viaggio e del sogno: alla scoperta di un genio

David Lynch

Recensione

Premessa: non sono una grandissima estimatrice di David Lynch (con buona pace di FrankieDedo). Non fraintendetemi: ne riconosco l’indubbio valore e la genialità fuori dal comune, questo senza dubbio; solo che, a me, guardare le opere di Lynch, siano esse cinematografiche, televisive o pittoriche, non fa troppo bene. È un autore che, in ogni circostanza, riesce a trasmettermi un senso insopportabile di angoscia, anche nelle immagini apparentemente meno inquietanti.
È così, ci sono venuta a patti e, gioco forza, limito i miei contatti con il regista a pochi, selezionati e favorevoli attimi (Twin Peaks, in particolare).

Questa premessa per spiegare come, per me, sia stata particolarmente interessante la lettura di David Lynch – Il tempo del viaggio e del sogno, scritto da Valerio Monacò e edito da Nicola Pesce Editore, che ringrazio per l’opportunità.
David Lynch – Il tempo del viaggio e del sogno è un accuratissimo saggio sulla vita e le opere dell’artista, realizzato nell’unico modo in cui sia possibile parlare di un autore folle e poliedrico come Lynch: calandosi completamente nel suo mondo e nel suo modo di pensare. Una vera e propria dichiarazione d’amore, lo si percepisce ad ogni pagina, che Monacò dedica ad un artista complesso e sfuggente, che ha lasciato il segno non solo nella nostra epoca ma in tutta la Storia del Cinema.

Argomento

Ho scritto “argomento” anziché “trama” perché, in effetti, non siamo di fronte ad un romanzo, quanto più ad una trattazione scientifica e sensoriale, un vero e proprio saggio che approfondisce una figura cardine per il mondo del cinema e dell’arte in generale.
Valerio Monacò è un profondo conoscitore di David Lynch e in questo libro ci racconta non solo tutto quello che c’è da sapere per comprendere meglio il cinema del cineasta, ma anche ciò che tutto questo significa per lui.

Dopo la prefazione di Angelo Badalamenti, braccio destro di Lynch nel creare musiche tuttora impresse nella memoria di intere generazioni, e l’introduzione dell’autore, la lettura si tuffa nella vita e nel cinema di David Lynch: sedici capitoli per ripercorrere il cammino di un genio dei nostri tempi, con l’intento non tanto di spiegare il suo cinema, quanto più di condividere le sensazioni che ha saputo trasmettere.

Ogni capitolo è corredato dalle immagini tratte dal film o cortometraggio di cui si sta parlando e si apre e chiude con una citazione, non necessariamente Lynchana ma in linea con l’argomento. Ho particolarmente apprezzato il fatto che l’autore abbia voluto condividere col lettore la colonna sonora che lo ha accompagnato nella stesura dell’opera, tramite l’annotazione per ciascun capitolo della traccia da ascoltare: seguire le indicazioni trasforma la lettura in un’esperienza sensoriale profonda e nuova, che fonde musica, arte e narrazione, un po’ come ha fatto David Lynch in tutte le sue creazioni.

Stile

David Lynch – Il tempo del viaggio e del sogno non è una lettura facile, non ve lo nascondo: così come il cinema di Lynch procede per sensazioni, in un apparente stato caotico, fa anche la scrittura di Monacò. Chiaramente, la confusione è solo apparente: la scrittura si muove di evocazioni in evocazione, arcana e poetica, in un gioco di rimandi e percezioni ancestrali tra il filmico e il reale.

Non poteva esserci stile più adatto per esplorare il complesso e simbolico immaginario di David Lynch, per tentare di decodificarlo e comprenderlo. Alla fine non avrete tutte le risposte (dove sarebbe il bello, altrimenti?) ma sicuramente conoscerete meglio un autore che ha regalato tanto al cinema e ancora tanto saprà regalare. Magari vi inquieterà ancora come faceva prima, ma sicuramente lo comprenderete un po’ di più e non potrete che apprezzare l’ottimo lavoro fatto da Monacò. O almeno, per me è stato così.

Nerdando in breve

David Lynch – Il tempo del viaggio e del sogno racconta con sguardo affascinato e ispirato un grande rappresentante del cinema mondiale in tutto il suo splendore.

Nerdandometro:
(3,5 / 5)

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela
Paolo

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top