South Park: Scontri di-retti - A spasso con Cartman - Nerdando.com
Videogames

South Park: Scontri di-retti – A spasso con Cartman

Recensione

Era il lontano 1997 quando vene trasmessa per la prima volta l’irriverente serie animata creata da Matt Stone e Trey Parker.

Stan, Kyle, Kenny ed Eric ne hanno vissute di cotte e di crude da allora e, con il loro humor politically incorrect sono riusciti a conquistare ed entusiasmare un numero impressionante di telespettatori. Con le particolari forme della commedia graffiante e della parodia, South Park ha dimostrato, infatti, di saper trattare temi profondi, complessi e drammatici con estrema semplicità, diventando uno show longevo e di successo.

Cartone e console

Forse non tutti ne saranno a conoscenza, ma la fortunata serie televisiva ed il mondo dei videogiochi hanno spesso incrociato le rispettive strade. Partendo dal 1998, in cui venne pubblicato il primo videgioco (dal titolo South Park, appunto) ispirato al cartone, sono ben sette i titoli dedicati ai quattro della scuola elementare.

Dallo sparatutto in prima persona, Kenny e soci hanno fatto la loro comparsa anche in un party game (1999 South Park: Chef’s Luv Shack), in un gioco di guida a bordo di kart, in un titolo dal carattere strategico (2009), in un’avventura di piattaforme e nei giochi di ruolo.

Il videogame

Sequel del titolo uscito nel 2014 per Playstation 3 e Xbox 360 dal titolo “South Park: il bastone della verità”, “Scontri di-retti” vede la partecipazione dei creatori della serie televisiva nelle veci di sceneggiatori, supervisori e doppiatori.

Il gioco di ruolo immerge nei panni del “Novellino“, uno dei partecipanti al “gioco dei supereroi” e, dopo aver personalizzato il nostro protagonista con un’ampia gamma di scelte disponibili, si viene immediatamente catapultati nel mezzo dell’azione.

Niente paura: nonostante il gioco arrivi direttamente al punto, un pratico ed immediato tutorial riesce nell’arduo compito di spiegare tutto al giocatore senza risultare noioso e fastidioso.

Dopo le prime fasi dell’avventura di questo gioco di ruolo, infatti, starà al giocatore decidere come muoversi all’interno della città di South Park, scegliendo di procedere con la missione principale oppure di dedicarsi all’esplorazione della ridente cittadina scenario dell’avventura, completando altri compiti e andando alla ricerca di personaggi e situazioni che in più di un’occasione hanno strappato il sorriso.

Trama

In seguito alla scoperta della scomparsa di un gatto, il Procione (alias Eric) decide che è il momento per lui ed i suoi amici supereroi di diventare un gruppo rispettato e seguito. In questo contesto si inseriscono le avventure del ragazzo impersonato dal giocatore, che, in seguito al trasferimento della propria famiglia, si ritrova a doversi fare nuovi amici in città.

Dopo aver convinto Cartman a farlo entrare nel gruppo, starà a noi guidare il protagonista per South Park fino al compimento della missione, sulle tracce del micio e alla ricerca di follower sui social.

Personalizzazione

Non è soltanto una questione di estetica. Dopo aver scelto l’aspetto che il nostro avatar avrà nelle sessioni di gioco (comunque parzialmente modificabile nel corso dell’avventura) le decisioni più importanti arriveranno nel momento in cui si dovranno indicare i superpoteri ed i talloni d’achille del nostro. Attraverso un’iniziale differenziazione in tre classi, viene infatti offerta la possibilità di diversificare ancor di più l’esperienza di gioco.

Sistema di combattimento

Le scelte effettuate nella personalizzazione del personaggio si ripercuotono, infatti, anche nell’esperienza delle lotte. All’interno di una griglia, il nostro eroe affronterà gli avversari a suon di combattimenti a turni. Attraverso le differenti mosse utilizzabili ed una buona dose di strategia, il Novellino ed i suoi temibili e fidati alleati si faranno strada per la città: ogni alleato, infatti, ha delle abilità peculiari e dei poteri utilizzabili all’interno del combattimento.

La particolare scelta di gestione delle lotte si rivela vincente, con un ottimo bilanciamento della difficoltà ed una sfida maggiormente impegnativa mano a mano che l’avventura procede. Se, infatti, all’inizio si potrà facilmente fare a meno delle medicazioni e dei consumabili in grado di rimuovere gli effetti conseguenti a particolari attacchi, si renderà poi inevitabile una buona dose di accortezza, in modo da spuntarla anche contro i nemici più ostici!

Comicità

La cosa che stupisce (anche se forse non dovrebbe) è la grande facilità con cui il giocatore viene letteralmente travolto dall’ironia degli eventi vissuti. I protagonisti della serie sono tutti inconfondibili e perfettamente resi.

Le gag comiche, in particolare, rispettano in modo fedele le diverse caratterizzazioni dei personaggi, su cui, ovviamente, spicca Cartman. Durante l’avventura, il Procione guida il nostro protagonista con cinismo e pungente sarcasmo e spesso ci si ritrova in situazioni paradossali e spassose. Come non citare, per esempio, il fantastico minigioco che si attiva una volta che si interagirà con il water all’interno dei bagni?

Molte delle situazioni sono semplicemente esilaranti ed il tutto contribuisce ad assorbire totalmente nell’avventura giocata, fino a ritrovarsi in una gigantesca e sensazionale puntata del cartone.

Nerdando in breve

Ubisoft e South park Digital Studios LLC danno vita ad un titolo incredibilmente divertente. Da tempo non mi trovavo coinvolto così da un gioco del genere, la cui semplicità diviene una componente indispensabile e che contribuisce alla creazione di un prodotto divertente ed immediato. Il carisma dei personaggi di certo aiuta ad immergersi nel gioco senza pregiudizi e questo, unito alla cura nella realizzazione, conquista il giocatore e gli permette di vivere pienamente il mondo di South Park.

[yasr_overall_rating size=”large”]

Trailer

Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

Luigi
Claudia
Francesco
Stefano
Julian
Maurizio
Giandomenico
Maria Valeria
Giacomo
Danilo
Francesco
Paolo
Giulia
Serena
Francesca
Daniela
Paolo

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com | Tel. 3518450064

To Top