Le 3 migliori canzoni dei cartoni animati Disney - Nerdando.com
Discutendo

Le 3 migliori canzoni dei cartoni animati Disney

Migliori canzoni Disney

Questa volta andiamo sul classico, anzi sui classici! Quali sono le più belle canzoni dei cartoni targati Walt Disney? Ecco cosa abbiamo risposto!

LC

Domanda molto difficile. Per semplificarmi le cose mi auto-impongo di evitare di mettere più di una canzone per cartone e di evitare quelle che sono “canzoni vere” (ok, questa eccezione è fatta solo per giustificare il fatto che non ci sarà I’m Still Here).

Detto ciò in ordine rigorosamente alfabetico:

 “Farò di te un uomo” da Mulan, non credo ci sia bisogno di commentare, anche se il testo in alcuni punti non ha senso racchiude benissimo quanto c’è di bello in Mulan

 “Giovanni il re fasullo d’Inghilterra” da Robin Hood, le canzoni di Robin Hood sono fantastiche e meriterebbero una classifica a sè, ma se proprio devo scegliere la migliore è questa (ma solo perché “Ogni città” è troppo corta), Cantagallo <3 <3 <3

 “Principe Alì” da Aladdin, anche in questo caso, le canzoni di Aladdin sono tutte favolose, però se proprio devo scelgo quella che dice “per questo viene tra voi, più bello di tutti i playboy” che è tipo la mia frase preferita

Morgana

Ho sempre amato cantare e ricantare le canzoni dei miei cartoni Disney preferiti, e le so ancora tutte a memoria, come posso sceglierne solo 3?

Consapevole di non fare giustizia a molte altre, scelgo le due che per prime mi sono venute in mente ripensando a quanto mi emozionavo da piccola, e una più recente.

La Bella e la Bestia” (“Beauty and the Beast“), la canzone del ballo in La Bella e la Bestia, che mi ha incantato e fatto sognare ed è in assoluto la mia preferita;

Come vorrei” (“Part of your world“)  da La Sirenetta, perchè, oltre a essere bellissima e a farmi venire ancora i brividi, mi ricorda di quando io e le mie amichette ridevamo alla frase “scommetto che sulla terra le figlie non le sgridano mai”!

Il mio nuovo sogno” (“I see the light“)  da Rapunzel: la scelgo perché ha segnato la rinascita dei classici Disney musicali, dopo anni di film senza canzoni (o con canzoni non degne di nota) finalmente nel 2010 ho visto un cartone come quelli che vedevo da piccola, e sono uscita dalla sala canticchiando.

Menzione d’onore a “Once upon a dream” (“So chi sei“) da La bella addormentata nel bosco che è per me LA canzone delle favole ma non è originale Disney bensì un adattamento dall’opera di Petr Il’ic Cajkovskij.

Clack

Premesso che questa domanda mi ha gettata nello sconforto perché sono una grande appassionata di classici Disney e delle loro colonne sonore, ammetto che non è stato facile per me stilare una top 3. Ci sono tantissime canzoni che adoro e ascolto spesso e volentieri (tratte da La Bella Addormentata nel bosco, La SirenettaRobin HoodLilli & il VagabondoIl Re Leonela Bella e la BestiaMulanHercules…), ognuna legata ad uno specifico stato d’animo o ricordo. Alla fine, quindi, dovendone citare solo tre, ho scelto quelle che mi ritrovo a canticchiare più spesso (almeno in questo periodo) o cui sono più affezionata.

 “Tutti quanti voglion fare il jazz” da Gli Aristogatti, per il suo ritmo ineguagliato e perché mi ritrovo a canticchiarla molto più spesso di quanto mi sarei aspettata.

 “I colori del vento” da Pocahontas, perché ha un bellissimo messaggio di fondo e perché Pocahontas resta la mia principessa Disney preferita.

 “Il mondo è mio” da Aladdin, Perché è il duetto più bello e perché Aladdin è il primo film Disney che ricordo di aver visto al cinema (ne ho sicuramente visti altri prima, ma non ne ho memoria).

Giakimo

Forse la domanda più difficile a cui dare risposta. Sono cresciuto a pane e cartoni Disney, so a memoria praticamente tutti i Classici e adoro le canzoni Disney. Scegliere solo tre canzoni è un delitto per me. Ma le regole sono regole e quindi dopo attenta selezione ho scelto le mie tre preferite. Detto questo, sappiate che se mi fate questa stessa domanda domani potrei dirvi tre canzoni diverse. Ah, ovviamente non sono in ordine di preferenza, ma cronologico. Sarebbe stato ancora più difficile fare una vera classifica in base alle preferenze.

– Voglio esser come te” (“I Wan’na Be like You“) da Il Libro della Giungla, ok, tutti ricordano Lo stretto indispensabile quando si parla del Libro della Giungla, e giustamente quella resta una delle più grandi canzoni Disney, un trattato di filosofia (epicurea) irresistibile e ripreso poi pari pari per Hakuna Matata. Ma per un pelo preferisco Voglio esser come te. La musica in stile Dixieland, lo scat di Re Luigi che imita Luis Armstrong (leggenda vuole), Baloo che si fa incantare e partecipa alla danza. Una scena divertentissima per caratterizzare un cattivo (e infatti la versione che si sente nel recente remake è parecchio più inquietante) e una musica che ti rimane in testa.

– Io ci so fare (“Why should I worry?“) da Oliver & Company, sono abbastanza sicuro che questa canzone se la ricordano in pochi. Oliver & Company è l’ultimo film prima del Rinascimento Disney, è tra i pochissimi film Disney ambientati nel presente e nel mondo reale, ma non fu un grande successo ed è stato più o meno giustamente dimenticato. Però, come già detto sopra, ho una vasta conoscenza Disney e questo film l’ho visto svariate volte. In particolare per questa canzone, cantata dal personaggio più fico del film, il cane Dodger, che insegna al gattino Oliver come sopravvivere a New York. In inglese la canta addirittura Billy Joel, ed è bella uguale (un altro cantante tipicamente anni ’80, Huey Lewis, canta l’iniziale Streets of New York). 

– Farò di te un uomo (I’ll Make a Man Out of You) da Mulan, uno dei pochissimi film che ho visto al cinema due volte di fila (bello quando potevi rimanere quanto ti pareva in sala) e uno dei pochi di cui possiedo la Colonna Sonora. Ovviamente il pezzo forte per me è sempre stata questa canzone. Il capitano Li Shang inizia l’addestramento e dimostra a tutti quanto lui è un duro e quanto scarsi siano gli altri, almeno all’inizio. Classica canzone da training montage di film epico/sportivi, gasante come poche.

Wiwo

La Bella e la Bestia” dall’omonimo film. Una delle poche traduzioni che preferisco al testo originale. La mia versione preferita è la cover cantata da Gino Paoli, ma questa canzone mi piace in tutte le sue forme.

Sarò re” da Il Re Leone. Ricordo che, quando ero piccola, la scena del film mi faceva paura. Da grande, è una delle mie scene preferite del film.

I rosa elefanti” da Dumbo. Ecco, questa mi fa paura ancora adesso. Mi domando cosa passasse per la testa degli sceneggiatori quanto hanno scritto, disegnato e composto questo passaggio… Ovviamente, la adoro.

Penny

Eheheh… Non è affatto facile stilare una top 3, anche perchè tendo a riascoltarle in loop ogni volta che pulisco o cucino (ossia, ogni week-end). Diventa quindi impossibile sceglierne 3 con certezza assoluta perché a seconda dell’umore ne nominerei alcune piuttosto che altre. Questo è un periodo felice, quindi ecco la mia “happy top 3”:

 “Hakuna Matata” da Il Re Leone perché mi diverto tantissimo a cantarla tentando di fare le tre voci contemporaneamente, a mimare le facce di Timon e Pumbaa, a cantare a squarcia gola il ritornello, a sussurrare il motivetto come a fine canzone… insomma, giornata bella o brutta che sia, se inizio a cantare questa un sorriso non riesco a evitarlo 😉

 “Aspettando una nuova vita” da Rapunzel, la canzone iniziale, perché è allegra e vivace, carica di speranza e di gioia oltre a essere una valida compagnia, visto che la fanciulla racconta di tutte le faccende che la tengono occupata e, come ho detto, di solito quando la ascolto sto spazzando anch’io.

Seconda a pari merito va anche “Ho un sogno anch’io“, della medesima pellicola, perché non si può non amare quel vecchio cupido sdentato e quel tripudio di personaggi grotteschi che nascondono un lato inaspettato.

 “Ce la posso fare” (“Go to the distance“) da Hercules, perché mi dà la carica e mi sprona a non arrendermi, specie nella ripresa finale quando Alex Baroni canta “[…] e ritornerò, come un dio all’Olimpo, finalmente perché è lì che resteròooooooooooooo”, e poi in genere mamma mi ricorda di abbassare la voce quando canto perché mi sente tutto il paese.

Zeno2k

Essendo il tema spaventosamente vasto, mi autoimpongo alcune restrizioni eliminando tutto ciò che non fa parte dei Classici.

Restano comunque oltre 50 film, ognuno con almeno tre o quattro canzoni degne di nota. Difficile non farsi quindi cogliere dagli effetti primacy o recency (dinamica ben nota in psicologia della percezione).

Tagliando corto, grazie ad un forzato rewatch dovuto alle due figlie presenti in casa, ho avuto modo di rivedere praticamente l’opera omnia del colosso americano e quindi le mie tre canzoni preferite.

– Bella notte” da Lilli e il Vagabondo. Sono cresciuto con l’immaginario romantico dato da un piatto di spaghetti al pomodoro con polpette speciali, io e la mia metà a dividerci l’ultima polpetta.

– Questo il mondo fa girar” da La spada nella Roccia. La mia favola per eccellenza, il mio insegnate preferito: Merlino. Tutto lo scibile su come uscire di casa e vivere nel mondo reale racchiuso in una canzone.

– Il mio nuovo sogno” da Rapunzel. Bistrattato da pubblico e critica, considero Rapunzel uno dei migliori dell’ultimo decennio (anche se Oceania si difende bene, ma per ragioni personali legate ai Maori). Sicuramente è per me il migliore tra quelli in grafica tridimensionale e questa canzone rappresenta il momento in cui ci si scopre per la prima volta innamorati, un momento unico nella vita di ognuno di noi.

Ci sarebbero almeno altrettante menzioni d’onore, da Lo stretto indispensabile (Il libro della giungla) a Un amico come me (Aladdin) a Farò di te un uomo (Mulan). Ma la top 3 è quella.

Ed ecco anche le opinioni dei nostri lettori!

Solo David

Cavolo… per un patito come me della Disney, è davvero difficile. Ci sono colonne sonore spettacolari.

A partire dai lavori splendidi dei compositori “storici” degli anni d’oro (da Cenerentola a Pinocchio (“When you wish upon a star” è qualcosa di indescrivibile) passando da quelle di Aladdin (dove il “dio in terra” della comicità Robin Williams, ha fatto un lavoro indescrivibile.) fino ad arrivare a quelle piu recenti, realizzate con delle star assolute della musica, come Il Re Leone (Elton John), Tarzan (Phil Collins),  (col doppiaggio incredibile di Renato Zero, sia nel cantato e nei dialoghi!!!).

Ok ok, mi fermo qui. Sennò scrivo per 2 ore.

Acquista su Amazon.it

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top