La moglie del Nerd #26 - Grazie, Niantic, per Pokémon Go! - Nerdando.com
La moglie del Nerd

La moglie del Nerd #26 – Grazie, Niantic, per Pokémon Go!

Cara Niantic, grazie per aver creato Pokémon Go!
Ormai a distanza di un anno dalla sua uscita, di questa app si è fatto un gran parlare e non sempre in toni lusinghieri. C’è chi l’ha apprezzata per la sua semplicità di gioco, chi le ha rimproverato proprio quest’ultima caratteristica, chi ne ha amato l’allure vintage (almeno in fase iniziale: per chi è cresciuto con i 150 Pokémon originali è stato davvero un tuffo nei ricordi), e c’è chi invece l’ha attaccata e criticata o addirittura accusata di satanismo (!).
Dal canto nostro, le abbiamo dedicato, tra le altre cose, un editoriale e un podcast, mentre buona parte della nostra redazione si è lanciata nella caccia dei piccoli mostriciattoli digitali. A distanza di un anno, smaltito l’effetto novità, non mancano peraltro alcuni strenui amanti del gioco, tra cui i nostri aliquis e Penny.

Io, lo confesso, non faccio parte delle schiere degli allenatori di Pokémon Go, non ho nemmeno mai scaricato l’applicazione. Né intendo difendere o accusare il gioco: da buona moglie del Nerd mi concentro su aspetti molto diversi e, proprio per questo, voglio ringraziarvi per questa app.

Perché, se non ci gioco, dovrei apprezzare così tanto Pokémon Go? Sono sicura che tutte le mogli/fidanzate di nerd lo avranno già capito: perché è un’app che ci ha cambiato l’estate!
Far uscire di casa un Nerd che si rispetti, soprattutto in estate, è un’impresa titanica, inutile negarlo. Potrete, quindi, immaginare la mia sorpresa nel trovarmi di fronte un partner che, improvvisamente, non solo non sbuffa più alla prospettiva di fare una lunga passeggiata, ma addirittura è lui stesso a proporre di fare quattro passi (di almeno 2 km).
La caccia ai Pokémon ha creato un punto di contatto nell’annosa questione “stare a casa vs. uscire a passeggiare”, con risvolti davvero inaspettati.

La distribuzione dei Pokémon di tipo diverso in differenti zone del territorio fa sì che una giornata di mare o una scarpinata in montagna vengano accettate di buon grado; il posizionamento dei Pokéstop permette che zone inesplorate e nascoste della città, prima evitate, diventino improvvisamente interessantissime; il sistema del kilometraggio da percorrere, rigorosamente a piedi, per far sì che le uova si schiudano, rende appetibili le lunghe passeggiate. Il tutto senza una lamentela anzi, con entusiasmo.
Tutto questo ha provocato il mio immediato apprezzamento per l’app e mi ha portata a ringraziarvi pubblicamente per averla inventata. Dopo quest’analisi, però, devo ammettere che un dubbio mi è sorto: dite la verità, Pokémon Go l’avete creato pensando a noi invece che ai Nerd!

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi e il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post e articoli quotidianamente, con uno stile simile a una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci ha fatto costituire un’associazione culturale e ci spinge a essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente, il nostro gruppo Facebook e il nostro account Twitch.

La redazione

© Copyright 2014-2018 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top
Connect!