Film & Serie TV

Nerdando Awards 2016 – Film

Siamo passati dai videogames ai fumetti e oggi è il giorno dei film: quali saranno i nostri Nerdando Awards?
Vi ricordo che ogni redattore ha scelto un titolo non necessariamente uscito nel corso del 2016, ma con il quale è entrato a contatto, per la prima volta, quest’anno.

aliquis – Doctor Strange

Senza ombra di dubbio, la pellicola che più mi ha entusiasmato durante quest’anno è l’ultimo cinecomic targato Marvel. Un personaggio che, personalmente, conoscevo poco è stato reso sullo schermo in modo simpatico, accattivante e coinvolgente. In un universo di superumani, anche un uomo normale, con lo studio, la dedizione alle arti mistiche e, soprattutto, la propria tenacia può fare la differenza. Un immenso Benedict Cumberbatch (come sempre) da vita ad uno Stephen Strange estremamente realistico e attuale. Da non perdere.

Clack – Lo chiamavano Jeeg Robot

Lo so, di film nerd notevoli ce ne sono stati tanti quest’anno (Doctor Strange, Rogue One: A Star Wars Story) ma l’esperimento di Gabriele Mainetti vince su tutti perché innova in un paese dove la cinematografia è ingessata da troppo tempo. Lo chiamavano Jeeg Robot fonda un genere e lo fa senza copiare o scimmiottare ma personalizzando e tracciando rotta per un filone che potrebbe avere molto da dire nei prossimi anni.

Falconero – Deadpool

Criticato molto più di quanto non avrebbe effettivamente meritato, Deadpool non sarà certo ricordato come una pietra miliare del cinema contemporaneo, ma una cosa è certa: diverte e intrattiene molto più di tanti presunti capolavori del genere action.

FrankieDedo – Captain America: Civil War

Sembrerò scontato, lo so, ma Captain America: Civil War è senza alcun dubbio uno dei film che più mi è rimasto in testa quest’anno (abbiate pazienza, ancora non ho visto Rogue One). I fratelli Russo, che ho potuto già apprezzare con Community, riescono ad orchestrare perfettamente questa prova generale per il terzo e quarto capitolo di Avengers, non solo con combattimenti e scene pazzesche (qualcuno ha detto Giant-Man?) ma anche con caratterizzazioni interessanti di personaggi vecchi e nuovi. Pantera Nera e Spider-Man entrano di prepotenza nell’universo, ed è soprattutto quest’ultimo, interpretato da Tom Holland, che mi ha lasciato le migliori impressioni e una voglia sfrenata di vedere il film a lui dedicato.
Ma non sono a mio parere queste delizie nerd ad essere il fiore all’occhiello del terzo capitolo della saga di Captain America, quanto più lo spunto di riflessione della questione centrale della guerra civile fra supereroi: entrambi gli schieramenti hanno ragioni più o meno condivisibili o sensate, e non c’è un vero nemico, oltre a Zemo chiaramente, quanto uno scontro di idee portato all’estremo. Il più politico dei film Marvel, perché il dibattito sulla natura del potere e della forza e del loro legame con i governi, con il bene comune, con la sovranità del popolo è un argomento più che mai attuale, anche in un mondo senza superpoteri.

Giakimo – Zootropolis

Quest’anno devo dire che ho visto pochi film recenti, quindi il mio giudizio è abbastanza parziale. Comunque sia non posso non nominare Zootropolis, ennesimo colpo da maestro dei Walt Disney Studios. Una premessa semplice (il mondo antropomorfo) realizzata divinamente, con una storia intelligente e piena di battute, ma soprattutto con un messaggio forte e importante. Meritano una segnalazione Snoopy & Friends (lo so che è uscito l’anno scorso, ma io l’ho recuperato quest’anno ed è splendido), Doctor Strange e La Grande Scommessa.

Giando – Captain America: Civil War

Signore e signori, Captain America: Civil War. In un tripudio di miccette, un gruppo infinito di supereroi Marvel se le suona di santa ragione per tutta la pellicola, nello stile che i Marvel Studios ci hanno fatto amare da quando hanno deciso che i film sui nostri beniamini cartacei si dovevano fare come Dio, anzi Joss Wheadon, comanda. Momenti che vi strapperanno più di una risata si alternano a situazioni epiche e drammatiche, con l’arrivo di uno Spider-Man che ha già convinto nonostante i pochi minuti sullo schermo e la comparsa di un Giant-Man che, diciamocelo, ci ha gasati non poco! Menzione d’onore: Doctor Strange, che figata di film!

JayJay – Rogue One: A Star Wars Story

Nelle altre categorie dei Nerdando Awards 2016 ho votato Super Mario e Dylan Dog. quindi, per dimostrare di essere lo stesso “bimbo merende” di sempre, mi son trovato costretto a scegliere Rogue One: A Star Wars Story. Il problema è che questo spin-off è forse il più bel film di Star Wars degli ultimi vent’anni.

jedi.lord – Rogue One: A Star Wars Story

Per quanto riguarda la scelta del film dell’anno, ho dovuto attendere ovviamente che uscisse Rogue One: A Star Wars Story. Era chiaro che quello per me potesse essere un serio candidato. Fino all’ultimo il suo maggior sfidante era lo splendido Zootropolis, dato che le pellicole poco nerd in questo premio non contano e il film Disney è forse uno dei più bei film d’animazione prodotti negli ultimi anni.
Al di là dell’indecisione all’uscita del cinema, riflettendoci tutta la notte, ho deciso che Rogue One è un filmone e gli do il mio voto per il film dell’anno, anche se davvero di misura rispetto a Zootropolis.
Gli altri film nerd di quest’anno non impensieriscono neanche, e Rogue One ha troppo il sapore bello e nostalgico dell’Expanded Universe di una volta per non votarlo. Troppo, troppo Star Wars, troppa voglia di rivederlo già.

LC – Captain America: Civil War

Tanto per essere scontati dico Captain America: Civil War.
Deadpool è più bello, più divertente e fatto meglio sotto molti punti di vista, ma poi ripenso alla scena in cui compare la scritta “QUEENS” sullo schermo ed a come sia tornato un bambino di 10 anni a cui hanno appena regalato la PlayStation leggendola. Non posso resistere al giovane Parker.

Morgana – Captain America: Civil War

Anche se non è molto simile al fumetto, ho apprezzato molto questa versione cinematografica della Civil War, ben realizzata e ben inserita nella continuity del Marvel Cinematic Universe. 12 supereroi che se le danno di santa ragione, che gioia per gli occhi! Mi sono piaciuti i nuovi personaggi, in particolare il nuovo Spider-Man, e mi sono esaltata quando è comparso Giant-Man.
Menzione d’onore agli esilaranti siparietti tra Winter Soldier e Falcon.

Ogariad – Rogue One: A Star Wars Story

Tendenzialmente qualunque cosa relativa a Star Wars genera in me forti emozioni ma questo spin-off mi ha proprio colpito.
Un bel film di guerra che cita i grandi classici come Apocalypse Now e aggiunge alcuni tasselli alla storia che già tutti conosciamo.
Un passo in avanti rispetto a Episodio VII per quanto riguarda il “nuovo” ciclo di film a tema Star Wars.

Panta – Lo chiamavano Jeeg Robot

Lo chiamavano Jeeg Robot è la ventata di aria fresca che serviva al cinema italiano, un’opera che ci ha finalmente tirato fuori dalla dicotomia fratelli Vanzina – Sorrentino per restituirci un’opera in grado di intrattenere e fare riflettere. Sia ben chiaro, questo non è un film di supereroi in stile Marvel fatto di azione e risate, qui azione e super poteri non sono che una scusa, un velo per riuscire a trattare con un po’ più di leggerezza temi difficili come quello del degrado urbano e sociale delle periferie. Da sottolineare le grandissime interpretazioni di Luca Marinelli e Claudio Santamaria nei panni rispettivamente dello Zingaro, riuscitissimo villain psicopatico, ed Enzo Ceccotti, eroe quasi contro la propria volontà.

Tencar – Lo chiamavano Jeeg Robot

Avevo deciso che Lo chiamavano Jeeg Robot sarebbe stato il mio candidato ai Nerdando Awards dopo essere uscito per la prima volta dal cinema; sì, dico prima volta perché – dopo l’anteprima stampa – ho deciso di tornare in sala per rivedere questo capolavoro made in Italy.
La pellicola diretta da Mainetti dovrebbe essere vista almeno una volta al mese: è possibile realizzare una grande opera anche con un piccolo budget; le interpretazioni di Marinelli, Santamaria e Pastorelli sono semplicemente magistrali!
Menzione d’onore per Rogue One: A Star Wars Story.

Zeno2k – Star Trek: Beyond

Molto difficile scegliere il film migliore dell’anno. Sono rimasto piacevolmente sorpreso da Avengers, che ho recuperato solo questa estate e su cui non avrei scommesso un euro; sono rimasto affascinato da Deadpool, che mi ha fatto semplicemente saltare sulla sedia e ribaltare dalle risate; ma dovendo sceglierne uno solo, non posso che votare per Star Trek: Beyond, vuoi perché scottato e deluso dai primi due, mi sono trovato tra le mani un VERO film “Trek”, vuoi perché mi sono commosso al cinema (e non mi succedeva dai tempi de Il Signore degli Anelli), vuoi perché mi ha fatto tornare bambino, Beyond è sicuramente il mio titolo preferito del 2016.

And the winner is… CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR

Anche per questa categoria, la redazione si è spaccata in tre fazioni principali: 3 voti per Lo chiamavano Jeeg Robot, 3 per Rogue One: A Star Wars Story ma Captain America: Civil War ha avuto la meglio con le sue 4 nomination!



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | Telefono: 0871070222 | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top
Connetti!