Due chiacchiere con: Daniele Fabbri (Qvando c'era LVI) - Nerdando.com
Fumetti & Libri

Due chiacchiere con: Daniele Fabbri (Qvando c’era LVI)

Daniele Fabbri

Vista l’uscita della raccolta completa di Qvando c’era LVI, ne abbiamo approfittato per fare qualche domanda a Daniele Fabbri che, con Stefano Antonucci, ha realizzato l’opera.

Luigi: Dopo il successo degli albi, tornate in fumetteria con la raccolta di Qvando c’era LVI. Diteci la verità, era già tutto programmato?
Daniele: Era un’ipotesi messa in cantiere a seconda del riscontro in edicola. Avevamo preparato tutte le possibilità, dal discorso per il Nobel al fingersi morti.

Luigi: Cosa troveremo all’interno della raccolta?
Daniele: I contenuti dei 4 albi, due prefazioni di Max Collini e Tito Faraci, qualche citazione colta, una nostra lettera di congedo e le copertine, per le quali ci scusiamo con i fan di David Bowie.

Luigi: Torniamo un attimo sull’episodio vergognoso avvenuto nel corso di Romics: quanto è cambiato il vostro lavoro dopo quell’avvenimento? Immagino siate ancora più determinati a proseguire sulla vostra strada.
Daniele: Non è cambiato di una virgola, l’atteggiamento l’abbiamo imparato proprio dai fascisti: CE NE FREGHIAMO!

Luigi: Perché è così difficile fare satira in Italia?
Daniele: Mah, in Italia è difficile fare tutto tranne la pizza e gli spaghetti. Pure i mandolini chi cazzo li compra più!

Luigi: Restando nel campo della satira, quali sono gli artisti italiani che apprezzate?
Daniele: I Paguri. E Pierz. Poi c’è chi ci fa ridere ma non fa satira, e chi ci fa cacare.

Luigi: Dato il finale di Qvando c’era LVI, possiamo aspettarci un sequel?
Daniele: No, non ve lo aspettate. Così se poi lo facciamo siete sorpresi, e se non lo facciamo non siete delusi. Tanto non dipende da noi, ma dalle prossime elezioni.

Luigi: Dopo Gesù e Mussolini, c’è qualche altro personaggio storico di cui vorreste parlare a modo vostro?
Daniele: Qualcuno sì, ma per considerarli personaggi storici dobbiamo aspettare che muoiano.

Luigi: Quali sono i vostri prossimi appuntamenti?
Daniele: Abbiamo un lungo tour di date, sono pubblicate sulla nostra pagina Facebook.

Luigi: E soprattutto, cosa bolle in pentola? Ci potete dare qualche anticipazione sui vostri prossimi lavori? (Il piccolo Fuhrer…?)
Daniele: Il Piccolo Fuhrer uscirà a ottobre, e sarà un libro illustrato come il Piccolo Principe, ma coi contenuti pacati e gentili del Mein Kampf. Poi faremo un esperimento di cui ancora non possiamo dire nulla. E poi ci prenderemo una serie di spritz.

Luigi: Grazie mille per la disponibilità!



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top