Topiary ovvero Edward Mani di Forbice, levate - Nerdando.com
Giochi da tavolo

Topiary ovvero Edward Mani di Forbice, levate

topiary

Ok, in realtà Edward Mani di Forbice non c’entra nulla con questo gioco, ma non avendone ancora scritto su queste pagine, volevo citarlo.

In occasione della presentazione di Boss Monster 2, gli immensamente buoni Elena ed Emanuele mi hanno donato una copia di Topiary e quindi perché non sdebitarmi con loro scrivendo un articolo?

Recensione

Leggendo la prima pagina del regolamento, si parla di una fantastica giornata di sole e la si definisce come una “occasione perfetta per andare a visitare il magnifico Topiary Park fuori città, rilassandosi ed ammirando le stupefacenti sculture topiarie”… certo, e poi chi li finisce The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Horizon Zero Dawn?

Contenuto della scatola

La scatola contiene al suo interno:

  • 40 Tessere Giardino, raffiguranti 8 sculture diverse. Ogni scultura è contrassegnata con un punteggio che va da 1 a 5.
  • 32 Visitatori e più precisamente 8 per ogni colore.
  • 1 Segnapunti.
  • 4 Segnalini per il Segnapunti.

Le Tessere Giardino sono solide e ben disegnate con uno stile delicato che rilassa gli occhi, proprio come se ci si trovasse davanti ad una scultura topiaria, ed i Visitatori sono dei classici meeple.

Vi consiglio di buttare un’occhiata all’unboxing pubblicato sulla nostra pagina Facebook per farvi un’idea migliore.

Regolamento

Eccoci alla mia parte preferita, quella dove spiego le regole del gioco.

L’obiettivo di Topiary è quello di vedere il maggior numero di sculture totalizzando dunque il punteggio più alto.

Setup

Ogni giocatore riceve un determinato numero di Visitatori: 8 se si gioca in 2, 6 se si gioca in 3 e 5 se si gioca in 4; a questo punto si crea un giardino composto da 5 Tessere Giardino coperte x 5 Tessere Giardino coperte e si consegnano 3 di queste, sempre coperte, ad ogni giocatore.

Turno di Gioco

Incominciando dal primo giocatore e proseguendo in senso orario:

  1. Il giocatore di turno deve piazzare uno dei propri visitatori all’esterno del giardino, orientandolo in direzione di una riga, una colonna o una qualsiasi diagonale di tessere facendo attenzione a non posizionarlo dove ce n’è già uno.
  2. Il giocatore di turno può prendere una tessera coperta presente sulla riga, colonna o diagonale vista dal proprio visitatore appena piazzato, aggiungerla a quelle in proprio possesso e posizionare una delle tessere in mano nello spazio appena liberato.

Una volta che tutti hanno piazzato i propri visitatori, si procederà a determinare il vincitore.

Conteggio dei punti

I giocatori sommano i punti scritti sulle tessere giardino scoperte che ogni suo visitatore riesce a vedere. I visitatori vedono la prima tessera scoperta lungo la linea sulla quale sono orientati e ogni altra tessera scoperta che abbia un valore maggiore rispetto alle tessere precedenti; si riceve un punto bonus per ogni scultura dello stesso tipo avvistata. Vengono infine rivelate le tessere in mano e aggiunti i punti indicati su queste solo se un proprio visitatore è in grado di vedere una tessera dello stesso tipo ma di valore maggiore.

Considerazioni finali

Come si intuisce dal semplice regolamento, Topiary è un ottimo filler che si gioca in un quarto d’ora ed ha un numero di turni limitato che innesca il classico effetto “Dai, facciamone un’altra e poi basta…” che accompagna – spesso – fino al termine della serata (o del pomeriggio o della mattina, se vi incontrate prima).

I componenti sono ben realizzati, robusti ed ottimi per essere trasportati in giro, anche al mare o durante una scampagnata in famiglia o tra amici e lo spazio richiesto per imbandire una tavolata è davvero piccolo.

Facile ma non superficiale, Topiary propone un buon grado di sfida, qualsiasi tipo di giocatore siate: dategli un’occhiata nel corso del Play di Modena e fateci sapere cosa ne pensate!

Nerdando in breve

Topiary è un gioco di piazzamento lavoratori visitatori che diverte con poco.



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top