Nintendo Switch FAQ - Nerdando.com
Videogames

Nintendo Switch FAQ

Switch

Sono passate ormai più di due settimane dall’uscita di Nintendo Switch, dopo aver testato per bene la nuova console, andrò a rispondere ad alcune domande poste dai nostri affezionati lettori sul gruppo Telegram.

È pratica da portare in giro?
Nì. Non è certo un Nintendo 3DS ma comunque, con l’aiuto di una borsa o di uno zaino, si trasporta tranquillamente. Certo, una custodia è fondamentale per non farla rigare e, tra quelle a disposizione, ho trovato funzionale questa che ha anche la pellicola protettiva per lo schermo.

Qual è la durata della batteria?
Nintendo ha dato una giusta valutazione: giocando abbastanza intensamente a The Legend of Zelda: Breath of the Wild sono arrivato intorno a 3 ore senza dover collegare la console ad una presa elettrica.

Approfondiamo la questione ergonomica: il peso crea fastidi? Ci si può giocare in diverse situazioni come ad esempio in autobus, a letto, al bagno…?
Nintendo Switch è leggera
, non ho provato fastidio giocandola in modalità “portatile”.
L’ho provato sia in viaggio, che prima di andare a letto ed infine – e soprattutto – in bagno: non ho trovato alcun problema, anzi, ho giocato più tempo in giro piuttosto che davanti alla TV (ed è questo un suo grandissimo punto di forza).

C’è differenza tra Joy-Con, impugnatura Joy-Con e Pro Controller?
Sì che c’è differenza! Se i Joy-Con, attaccati a Switch, funzionano bene, l'”impugnatura Joy-Con” – ovvero quell’accrocchio che unisce i due Joy-Con e li fa diventare un pad unico – risulta plasticosa e non rende molto, essendo più piccola dei pad a cui siamo abituati e dando la sensazione di avere tra le mani un giocattolo pronto a rompersi da un momento all’altro.
Merita una menzione d’onore il Pro Controller che è veramente perfetto per giocare e ricalca molto il pad per Xbox One, ma peccato per il prezzo quasi proibitivo

Il Joy-Con di sinistra ha problemi di connettività?
Io non ne ho mai avuti, ma Giando e Jay Jay sì. Nintendo ha specificato che, spostando la console davanti alla TV, il problema viene risolto.

Cosa dovrebbe spingere un amante dei videogames che già possiede un PC, PS4 e Xbox One a investire una buona somma dei suoi risparmi per Nintendo Switch?
Essere amanti dei videogames vuol dire adorare ogni prodotto di questo tipo ed i titoli Nintendo hanno una marcia diversa rispetto a tutto ciò che i “normali giocatori” sono abituati.
Volete una prova tangibile? Basta studiare le mie statistiche videoludiche ed analizzare le quaranta ore passate su The Legend of Zelda: Breath of the Wild: non mi capitava da almeno quindici anni di passare così tanto tempo, in un breve lasso temporale, su un solo titolo.
Ed ora attendo con ansia Mario Kart 8 Deluxe e Super Mario Odyssey…

Perché Nintendo ha tirato fuori una console con un solo gioco?
Per ora, effettivamente, solo The Legend of Zelda: Breath of the Wild vale l’acquisto ma basta aspettare qualche mese per avere un parco titoli più ampio. Tuttavia pensate a questo: non ricordo, nelle ultime tre generazioni di console, un titolo al lancio che potesse minimamente essere paragonato a quel capolavoro che è l’ultimo capitolo di Zelda (sì, capolavoro perché è veramente uno spettacolo).

Che fine farà Nintendo 3DS?
Non ne ho idea. Penso che continueranno a sviluppare titoli per questa console (e non avrebbe senso affermare il contrario, visto che ne hanno vendute una sfacelo), ma la mia sensazione è che – piano piano – lo abbandoneranno per via della versatilità di Switch.
FrankieDedo invece la pensa diversamente ed è convinto che 3DS diventerà la console “low-cost” di Nintendo, un po’ come è stato per il 2DS.
Vedremo.

Sperando di esservi stato utile, attendo i vostri commenti ed altre domande per aggiornare questo articolo!

 



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top