4 Kidz #13 – I Racconti del Libro della Giungla - Nerdando.com
4 Kidz

4 Kidz #13 – I Racconti del Libro della Giungla

I Racconti del Libro della Giungla

La luna è alta nel cielo e illumina con i suoi riflessi argentati la maestosa e scoscesa Rupe, dalla quale si affaccia Akela, saggio e potente capobranco; tutto intorno il silenzio della notte è interrotto solo da rumori lontani, segnali della pullulante vita notturna della Giungla.

Recensione

Il Libro della Giungla, capolavoro assoluto del premio Nobel Rudyard Kipling, torna a vivere sulle nostre tavole grazie a Red Glove, in questo titolo dedicato alla famiglia.
I Racconti del Libro della Giungla è un boardgame narrativo per 2-5 giocatori dai sette anni in su, perfetto per famiglie che vogliono passare una serata diversa dalle altre all’insegna del racconto fantastico e appassionante.
Tutti noi conosciamo i protagonisti del Libro della Giungla: Akela, Baloo, Bagheera ma anche i malvagi Shere-Khan e Jacala e in questo titolo torniamo ad incontrarli mentre ci muoviamo sulla plancia di gioco, portando avanti la nostra personale storia.

Playtest

Lo scopo del gioco, infatti, è quello di raccontare un’avventura ambientata nel mondo di Kipling, sfruttando gli indizi a disposizione. I giocatori assumono il ruolo di uno dei lupi del branco di Akela e, a turno, usano una carta avventura sulla quale sono riportate l’inizio e la fine della storia: ciò che accade in mezzo è frutto della fantasia dei giocatori, che non devono far altro che raccontare cosa accade al loro lupo. Per potersi aiutare nella narrazione, i giocatori usano le carte spunto, inseribili a piacere nella trama.
Se, ad esempio, la carta avventura descrive la caduta di un fulmine che ha incendiato un albero, sta poi al giocatore raccontare cosa è accaduto in seguito all’incendio: i lupi si son salvati con l’uso di una liana? Si sono buttati nel fiume? Al termine del racconto si tira un dado e si confronta il valore ottenuto col punteggio della carta avventura. Se il punteggio è pari o superiore, l’avventura è riuscita e il giocatore acquisisce quei punti.
Per rendere il gameplay più dinamico, come detto, abbiamo a disposizione l’uso delle carte spunto che non solo arricchiscono la trama, ma danno anche bonus al dado e punti aggiuntivi a chi possedeva quell’indizio.

Ma abbiamo parlato anche di altre figure chiave del Libro della Giungla. Questi personaggi, positivi e negativi, posso essere inseriti nella trama dell’avventura. Muovendosi sulla plancia di gioco, infatti, Baloo, Bagheera, Shere-Khan e Jacala si possono avvicinare alla posizione del giocatore e se entrano nello stesso luogo intervengono nella storia, aiutando o mettendo in difficoltà il giocatore. Il tutto si concretizza, naturalmente, in modifiche al punteggio per rendere il gioco ancor più avvincente.

Il mazzo delle avventure è molto ricco e in ogni partita se ne utilizza solo una selezione, in questo modo non ci saranno mai due partite uguali tra loro. In comune, però, abbiamo l’ultima avventura, che sarà sempre quella dedicata a Mowgli: la storia del cucciolo d’uomo decreterà la fine della partita e chi avrà totalizzato più punti sarà decretato vincitore.

Materiali

Come avete potuto vedere dal nostro unboxing, i materiali sono essenziali; dopotutto per un gioco narrativo è esattamente quel che serve, anzi: la presenza del tabellone per tener traccia degli indizi già usati è davvero utile per i giocatori più giovani.
Le illustrazioni, gradevoli, accompagnano personaggi disegnati con gusto e stile, senza scimmiottare altre incarnazioni del classico e dando al titolo una sua personalità ben definita.

Considerazioni finali

Ho sperimentato questo gioco con mia figlia, di otto anni, che si è entusiasmata subito all’idea di rivivere le avventure del Libro della Giungla. Un set così affascinante dopotutto, non può che catturare la fervida immaginazione dei più piccoli. La partita si consuma in circa mezz’ora, un lasso di tempo ottimale per tener alta l’attenzione dei giovani giocatori.
Per quanto mi riguarda, invece, avendo io trascorsi nel branco di Akela (sì, sono stato uno scout), questo titolo mi ha aiutato a rivivere quei momenti in cui ci si sedeva attorno al fuoco ad ascoltare le storie del capobranco.
La magia, dopotutto, è proprio questa.

Ringrazio Red Glove per il materiale.

Nerdando in breve

I Racconti del Libro della Giungla è un boardgame narrativo per famiglie, veloce da giocare e divertente per passare una serata coi bambini.



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 35 66100 Chieti | Telefono: 0871070222 | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top