The Walking Dead: All Out War - Come fare felice un appassionato di zombie - Nerdando.com
Giochi da tavolo

The Walking Dead: All Out War – Come fare felice un appassionato di zombie

All Out War

Rieccomi qui, ancora una volta a scrivere di The Walking Dead, ma questa volta non tratterò né il fumetto e né la serie TV ma andrò a toccare un nuovo universo: quello dei giochi da tavolo.

Grazie a MS Edizioni ho avuto l’opportunità di provare questo nuovo prodotto e… (sì, vi toccherà leggere l’articolo)

Recensione

Chi conosce il mio background sa che la mia passione per i non morti è grandissima e che adoro i fumetti di TWD, mentre sto avendo parecchi problemi a seguire la serie TV che, negli ultimi periodi, ha abbassato pericolosamente l’asticella della qualità verso lo zero, quindi capirete che quando ho sentito parlare per la prima volta, mesi fa, di The Walking Dead: All Out War mi sono emozionato non poco.

Contenuto della scatola

La scatola di The Walking Dead è davvero piena e contiene, nello specifico:

  • 6 Sopravvissuti (Rick, Carl, Derek, Patrick, Liam, Sandra)
  • 12 Vaganti
  • 1 Regolamento
  • 1 Guida Rapida
  • 1 Camper
  • 4 Auto
  • 6 Barricate
  • 9 Segnalini Rifornimento
  • 1 Indicatore di Minaccia
  • 1 Sagoma Kill Zone
  • 1 Misuratore
  • 1 Segnalino Iniziativa
  • 10 Segnalini Attivazione
  • 10 Segnalini Salute
  • 6 Carte Sopravvissuto
  • 1 Carta Vagante
  • 15 Carte Evento
  • 16 Carte Rifornimento
  • 8 Carte Equipaggiamento
  • 6 Dadi Rossi
  • 2 Dadi Bianchi
  • 1 Dado Blu
  • 1 Dado Azione Nero
  • 1 Dado Panico Giallo
  • 1 Plancia da gioco

Se le carte, i segnalini e le varie componentistiche risultano robuste e ben realizzate, meritano una menzione d’onore le miniature: riproducono in maniera convincente i personaggi incontrati tra le pagine del fumetto dedicato a TWD ed hanno un’ottima fattura; sono un piacere da vedere e da giocare e non mi vergogno ad ammettere che mi hanno da subito invogliato a possedere tutte le uscite future anche solo per collezione.

Vi consiglio di dare un’occhiata al nostro unboxing.

Regolamento

Come in tutte le recensioni, è giunto il momento che più odio, quello del regolamento. Cercherò di darvi un rapido riepilogo e per ogni dubbio, come sempre, sono a vostra disposizione nei commenti, nei messaggi privati alla pagina Facebook o tramite mail.

Ogni partita di The Walking Dead: All Out War verrà ambientata in uno scenario che può essere giocato in solitario o tra due squadre avversarie e le condizioni di vittoria possono variare tra l’eliminare tutti i nemici, raggiungere un certo numero di ferite inflitte o recuperare un determinato quantitativo di Rifornimenti.

Sopravvissuti

Sopravvissuti

Ogni Sopravvissuto ha una carta che ne specifica il Nome, il Ruolo (una sorta di classe, per dirla alla gdr maniera), il simbolo della Fazione, un valore in Punti, delle Statistiche di attacco in Mischia, Tiro e Difesa, rappresentate dai dadi da tirare in base a come attaccheremo, una statistica di Coraggio, dei punti Salute (i colpi che può incassare prima di morire), delle eventuali Regole Speciali ed Abilità Leader. Completano la carta gli spazi per l’inventario, dove è possibile inserire le Carte Equipaggiamento e Rifornimento: due dedicati alle protezioni per Testa e Corpo, due per gli oggetti equipaggiati e alcuni variabili per gli altri oggetti posseduti ma non indossati.

Vaganti

I Vaganti, a differenza dei sopravvissuti, hanno un solo punto Salute, ma moriranno definitivamente solo se colpiti alla testa (con un colpo critico indicato sul dado con un punto esclamativo).

Dadi

I dadi a disposizione sono cinque, tre dedicati alla fase d’attacco (Rosso, Bianco e Blu), uno Nero che decide l’esito di due eventi ugualmente probabili o viene utilizzato per risolvere alcuni effetti mentre il Dado Giallo è quello del Panico e stabilisce la reazione di un Sopravvissuto alle situazioni più concitate.

Misuratori

Utili per misurare i movimenti dei Personaggi e dei Vaganti e per stabilire quanto lontani vengono sentiti i Rumori o i Frastuoni che si provocano nel corso delle azioni.

Minaccia e Panico

La Minaccia è suddivisa in quattro sezioni, tramite un indicatore ripartito in 18 spicchi: dal primo al terzo la minaccia è Nulla, dal quarto all’ottavo Bassa, dal nono al tredicesimo Media e dal quattordicesimo in poi Alta; se questo parametro supera il Coraggio di un sopravvissuto, questo andrà nel Panico e subirà delle conseguenze.

Elementi Scenici

Posti all’interno dello scenario, forniranno copertura ai Personaggi ed ai Vaganti e potrebbero rappresentare dei punti chiave della mappa di gioco.

Composizione dei Gruppi di Sopravvissuti

All’inizio della partita viene stabilito il numero massimo di punti che ogni giocatore può schierare sul campo. Ogni personaggio, Carta Equipaggiamento ed Elemento Scenico costano un determinato numero di punti e la grandezza dell’area di gioco dipenderà dai personaggi che schiereremo: fino a 300 punti, si giocherà in un’area 20×20 pollici, altrimenti l’area sarà più spaziosa e raggiungerà la dimensione di 40×20 pollici.

Fasi della Partita

A questo punto, è giunto il momento di illustrarvi come si svolge una partita.
Il turno è suddiviso in quattro fasi differenti: Azioni, Eventi, Mischie, Conclusiva.

Fase delle Azioni

In questa fase, il giocatore che ha l’iniziativa può attivare uno dei suoi personaggi per fargli compiere fino a due Azioni, quindi il secondo giocatore farà altrettanto ed infine ci si alternerà finché non saranno rimasti più Sopravvissuti.

Le azioni a disposizione sono:

  • Movimento (si spiega da sola).
  • Tiro (per colpire a distanza un avversario o un Vagante).
  • Cercare (per trovare un nuovo Rifornimento).
  • Nascondersi (permette di evitare di essere colpito dalla distanza).
  • Rialzarsi (si spiega da sola).
  • Calmare i nervi (riduce di 1 punto il Livello di Minaccia).
  • Scambiare oggetti (si spiega da sola).
  • Fare rumore (richiama vaganti verso una determinata zona).
  • Azione speciale (varia in base a regole particolari, oggetti, equipaggiamenti o abilità dei Sopravvissuti).

Fase degli Eventi

In questa fase i Vaganti attaccheranno i Sopravvissuti vicini a loro e sarà pescata una carta Evento e, successivamente, saranno risolti i suoi effetti.

Fase delle Mischie

A questo punto, verrà incrementato di uno il Livello di Minaccia se almeno un modello è ingaggiato, si suddividono le grandi mischie in piccole mischie e vengono risolte nell’ordine deciso dal possessore dell’Iniziativa.
È quindi giunto il momento di risolvere gli Spari in Mischia, successivamente gli Attacchi in Mischia, dunque saranno effettuate le spinte e assegnate le ferite.

Fase Conclusiva

Infine i Vaganti non uccisi con un colpo alla testa potrebbero rialzarsi, i Sopravvissuti morsi dagli Zombie potrebbero contrarre un’infezione e l’iniziativa passa all’avversario. Perfetto, adesso è il momento per un nuovo turno.

vaganti

Considerazioni Finali

Lo so, il regolamento sembra lungo ma vi posso assicurare che, già dopo un paio di partite, lo padroneggerete e gli incontri voleranno lisci come l’olio (ma tenete sempre a portata la guida rapida che non si sa mai).

Le meccaniche aiutano parecchio l’immedesimazione, davvero, sembra di essere all’interno di una puntata o in un fumetto di The Walking Dead: i Vaganti sono solo un elemento di corredo, il vero pericolo è causato dagli altri sopravvissuti ed occorrerà una buona opera di pianificazione prima di fare qualsiasi mossa.

Un altro punto di forza sono gli elementi di gioco: i segnalini e le carte sono robusti e comprensibili, la plancia di gioco ben disegnata e le miniature – diamine – ottimamente realizzate con le fattezze dei personaggi dei fumetti (ma purtroppo sono grigie e vanno dipinte e questo mi causa gravi scompensi, essendo una vera schiappa con i pennelli in mano).

Un unico lato negativo potrebbe essere legato alla “collezionabilità” del prodotto: nuove miniature e nuovi elementi di gioco escono regolarmente, suddivisi in wave; io amo aggiungere novità ad un titolo che mi piace, ma so che a molti potrebbe dare fastidio (shame!).

Sento di poter consigliare l’acquisto di The Walking Dead: All Out War agli appassionati della Serie TV e, soprattutto, del fumetto, a tutti coloro che apprezzano i giochi di skirmish ed a chi vuole iniziare un gioco di miniature con un regolamento semplice ma che nasconde un’ottima profondità. Non dimenticate che, a parte la possibilità di provare degli scenari custom per le partite casual, il Gioco Organizzato è veramente organizzato: potrete trovare maggiori informazioni sulla pagina Facebook ufficiale.

Prezzo

Il core set di The Walking Dead: All Out War è disponibile al prezzo base di 49.99 €.

Nerdando in breve

The Walking Dead: All Out War è tutto ciò che un appassionato di TWD può chiedere al mondo dei boardgame, ma anche un gioco di miniature adatto ai neofiti o agli esperti.



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | Telefono: 0871070222 | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top