Tetris. Incastri internazionali - Quando un videogioco diventa un caso mondiale - Nerdando.com
Fumetti & Libri

Tetris. Incastri internazionali – Quando un videogioco diventa un caso mondiale

Tetris incastri internazionali

Recensione

Arrivato quasi per caso all’interno della mia casella grazie all’abile Fabio di Games Academy Pescara (momento marchetta iniziato e finito qui), Tetris. Incastri Internazionali ha conquistato da subito la mia attenzione per l’effetto nostalgia e soprattutto perché quel simpatici cubetti sono stati causa del mio ingresso nel tunnel dei videogames.

Trama

…ovviamente senza spoiler e per questo breve.

Nel lontano 1984, un programmatore russo di nome Aleksej Leonidovič Pažitnov creò Tetris, un videogioco nel quale i giocatori sono chiamati a completare delle righe orizzontali con dei pezzi, chiamati tetramini, composti da quattro blocchi, che cadono dall’alto uno alla volta e che potranno solo essere spostati o ruotati (mi vergogno di aver dovuto spiegare il regolamento di Tetris).

Il gioco ebbe, fin da subito, un successo stellare diventando una vera e propria droga per molti giocatori e questo exploit non passò inosservato agli occhi degli esperti del settore che fecero di tutto per accaparrarsi i diritti di Tetris per poterlo riprodurre sulle proprie piattaforme.
Nacque così un giro di incastri internazionali (come suggerisce opportunamente il titolo dell’opera) che si sviluppò per anni e che coinvolse numerose società di tutto il mondo.

L’intera vicenda al centro di Tetris. Incastri internazionali è raccontata per filo e per segno da Box Brown (autore ed illustratore della storia), che ha compiuto uno studio molto approfondito e che, nel corso delle 255 pagine, snocciola per bene la questione dei diritti di Tetris in giro per il globo, mostrandoci i protagonisti delle astute mosse delle principali software house: Nintendo, Mirrorsoft, Atari, Namco sono state coinvolte in questo racconto.

Disegni

I disegni di Tetris. Incastri internazionali sono molto particolari, sfogliando le pagine della graphic novel si nota come le sue tavole siano piuttosto statiche e prive di particolari soprattutto negli sfondi ma, nonostante queste caratteristiche, risultino estremamente godibili; un’altra peculiarità è l’utilizzo dei soli colori bianco nero e soprattutto giallo, un giallo che riempie per buona parte i disegni dell’albo.

Essendo uno stile piuttosto particolare e personale, prima dell’acquisto, vi consiglio di aprire il volume o di cercare qualche immagine su Google per decidere se è di vostro gradimento.

Prezzo

Tetris. Incastri internazionali è distribuito da Panini Comics per la sua linea Panini 9L ed il prezzo di copertina è di 15 euro.

In conclusione

All’interno delle pagine di questa graphic novel sono racchiusi pezzi di storia degli anni ’80 e sono certo che tra di voi ci sarà qualche vecchio e nostalgico come me che, leggendo Tetris. Incastri internazionali, tornerà indietro nel tempo, pensando a quelle sala giochi piene di coin op e fumo che andavano molto di moda in quel periodo e piangerà pensando ai soldi buttati dentro a quelle macchine infernali. Lo stile di Brown è piuttosto minimale e permette di catapultarsi all’interno della storia, senza troppi complimenti e distrazioni: è un must have per chi ha vissuto quegli anni ed un interessante “libro di storia” per i più giovani. Adesso è tutto così facile, grazie alle console.

Nerdando in breve

Tetris. Incastri internazionali narra la storia del famoso rompicapo, provocando un pizzico di nostalgia per i tempi andati e svelando tanti particolari interessanti.



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top