Just Cause 3: la devastazione è servita! - Nerdando.com
Videogames

Just Cause 3: la devastazione è servita!

Devastazione nei cieli di Just Cause 3

Devastazione nei cieli di Just Cause 3

Diciamolo subito: se vi piacciono i giochi realistici, Just Cause non è il franchise per voi; ma se amate gli action b-movie, le mega esplosioni, le scene d’azione con protagonisti che sfidano le leggi della fisica e le sceneggiature volutamente sopra le righe, allora Rico è il vostro uomo.

Confesso di non aver giocato i precedenti capitoli, ma la cultura sulla storia appresa da Wikipedia è sufficiente per godersi il titolo. Titolo che non getta fumo meglio occhi e si mostra dai primi istanti per quello che ha da offrire: pronti, via e siamo già in piedi su un aereo a devastare le torrette terra-aria a suon di bazooka.
Ancora pochi minuti e ci è subito chiaro il concept della serie: a metà strada tra Commando e Mission Impossible, Rico è l’eroe caciarone per eccellenza, con battute clichè al fulmicotone doppiate dal sempre magistrale Claudio Moneta, la cui voce profonda regala un livello di spessore aggiuntivo a questo eroe che prima spara e poi parla, prima fa esplodere una cisterna e poi discute dei massimi sistemi.

Chiaro che un gioco di questo tipo fa della libertà il suo punto di forza: con un’ampia mappa e dinamiche che ricordano Far Cry, ci troviamo tra le mani un gameplay non sempre solidissimo, ma con infinite possibilità e livelli di devastazione senza pari.
Tra i lati negativi posso dire che spesso ci si perde un po’ tra le cose da fare: per completare la liberazione dei villaggi, ad esempio, bisogna svolgere una serie di sotto compiti non evidenziati da un puntatore, e questo mi ha portato a girare avanti e indietro chiedendomi cosa dovessi fare, dove e come.
Ho trovato molto frammentato lo svolgimento del gioco, con molti (e lunghi) caricamenti tra una sequenza e l’altra e cut scene gustose ma spesso molto brevi che avevano solo lo scopo di introdurre la missione.
A mio avviso, però, la parte migliore risiede nel free roaming, complice una mappa enorme e la gran quantità di cose da fare (ovvero da distruggere), il tutto con una grafica (provata sulla mia One) davvero eccelsa e accompagnata da un comparto audio strepitoso.
Ho apprezzato in particolar modo il gusto nostrano dell’ambientazioni, con panorami che ricordano una via di mezzo tra le riviere liguri e quelle partenopee.
Anche l’antagonista, un dittatore mafiosuccolo in salsa italica, è davvero spassoso.

In conclusione posso dire che Just Cause 3 mi ha sorpreso in positivo: è divertente, ispirato, ricco di citazioni e momenti epici. Pochi fronzoli e tante munizioni: un giocone per passare davvero tante ore all’insegna del casino più sfrenato.

Grazie a Koch Media per avermi dato la possibilità di testarlo

Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top