La moglie del Nerd #5 - Nerdando around the world – Vol. 1: Dublino - Nerdando.com
La moglie del Nerd

La moglie del Nerd #5 – Nerdando around the world – Vol. 1: Dublino

Poster davvero belli

Poster davvero belli, in vendita nel punto HMV di Dublino

Dopo la serie “Lo shopping al maschile” ho deciso di inaugurare un nuovo ciclo, questa volta incentrato sui viaggi. Un percorso in lungo e in largo per il globo per raccontarvi, man mano che le visiterò, le capitali ed alcune delle principali città europee e mondiali in un’inedita veste nerd.

Cominciamo proprio da Dublino, nella quale, a giugno, ho avuto la fortuna di trascorrere, insieme al mio novello sposo, il viaggio di nozze.
L’Irlanda è una terra meravigliosa ed affascinante, che mi ha regalato un ricordo indelebile ed emozioni uniche.
Per nove giorni abbiamo esplorato Dublino e le cittadine limitrofe, innamorandoci, gradualmente ed irrimediabilmente, di quelle atmosfere e di quei paesaggi.
Essendo sposata con un Nerd, tuttavia, non è mancata l’opportunità di un tour anticonvenzionale, alla scoperta dei lati geek più nascosti della capitale e dei dintorni.
Con nostra grande sorpresa, l’esperienza ci ha portati a concludere che l’Irlanda, e Dublino in particolare, è davvero a misura di nerd e riserva gradite sorprese a chi si accinga a visitarla in quest’ottica.
Se infatti per i primi giorni siamo riusciti a mescolarci ai classici turisti, concentrandoci sulle attrattive culturali, paesaggistiche e gastronomiche, a partire dal secondo giorno a Dublino non siamo riusciti a trattenerci dall’inserire nei nostri itinerari capatine in negozi più “particolari”.

Per prima cosa, abbiamo fatto una rapida ricerca su internet e segnato sulla cartina tutto ciò che aveva un nome interessante. Dopodiché è partita l’esplorazione vera e propria. Non abbiamo dovuto faticare più di tanto, in realtà, perché il centro di Dublino ha davvero tanto da offrire sotto questo punto di vista.
Il primo aspetto da sottolineare, che probabilmente farà gola agli appassionati del gioco on line, è che il territorio irlandese è completamente coperto dalla fibra ottica. Anche il più minuscolo paesino è dotato di questo tipo di connessione e questo può portare a prendere seriamente in considerazione un trasferimento definitivo in queste zone. Inoltre, il free wifi è un concetto ormai assodato ovunque: pur non essendo dotati di un abbonamento telefonico, ci è stato possibile rimanere connessi praticamente dappertutto.

Ma, dopo questa piccola ma necessaria divagazione, torniamo a noi. Girovagando per le strade di Dublino è facile imbattersi in negozi nerd, alcuni appartenenti a grandi catene, altri decisamente più caratteristici.

Prima tappa

Prima tappa

Una delle nostre prime tappe è stata una filiale della catena Games Workshop. Il negozio in sé non era particolarmente grande ma sembrava frequentato e ben fornito, nonostante la nostra speranza di trovare squadre di Bloodbowl sia rimasta inavverata (ma, forse, chiedevamo davvero troppo).
Molto più tempo, invece, abbiamo passato a Grafton Street, la via dello shopping dublinese, ed in particolare nell’enorme punto vendita HMV, catena britannica decisamente diffusa in Irlanda: ci siamo infatti imbattuti in diversi loro negozi nel corso della nostra permanenza nell’isola, ma nessuno poteva reggere il confronto con la sede di Dublino. Due piani interamente dedicati a film, serie tv, musica, videogame e gadget ispirati a tutto questo. File e file di poster (da noi introvabili) e perfino lampadari ispirati a film e serie famose. Non saremmo mai usciti e, quando siamo stati costretti a farlo, non siamo andati via a mani vuote: nel punto vendita di Dublino, il nostro bottino è stato costituito da due poster giganti, uno di Breaking Bad ed uno di Minecraft e la trilogia di Splinter Cell per PS3. Ma la vera chicca l’abbiamo trovata in un altro loro punto vendita, a Swords: il cofanetto completo dedicato alla trilogia del Cornetto di Edgar Wright.

Forbidden Planet

Forbidden Planet

Un’altra visita approfondita è stata quella al Forbidden Planet, fornitissima fumetteria a due piani situato sulla riva sud del fiume Liffey.
L’offerta, tuttavia, non si limita ai soli albi: gli scaffali sono riforniti con tutta l’oggettistica nerd che potete immaginare. Una gioia per gli occhi e un paio d’ore assicurate da passare all’interno. Anche qui, naturalmente, abbiamo recuperato un piccolo trofeo, questa volta da regalare però: Chewbacca in versione bubble head.
Nelle grandi catene, insomma, non si rischia di annoiarsi ed è facile reperire tutto quello che, invece, da noi sarebbe necessario ordinare su internet.

The R.A.G.E.

The R.A.G.E.

La vera chicca, secondo me, sono i piccoli negozietti seminascosti tra le viuzze del centro e più particolari. Su tutti, ci ha colpiti The R.A.G.E. – The Record Spot, minuscolo angolino vintage proprio nel cuore di Dublino. Al suo interno, siamo stati assaliti da un senso di meraviglia: console d’epoca, cartucce per game boy, un cabinato funzionante ed utilizzabile, miriadi di dischi in vinile. Senz’altro originale e non convenzionale. Il ricordo positivo, però, è offuscato dall’acquisto che qui abbiamo fatto, non troppo fortunato: una volta in hotel, ci siamo resi conto che la scatola del videogioco (Metal Gear Solid 2) era in realtà vuota.

SAVE THE CLOCK TOWER

SAVE THE CLOCK TOWER!

Un altro angolo particolare lo abbiamo trovato poco più avanti: un negozio di noleggio film, di cui purtroppo non ricordo il nome, tra i più forniti che abbia mai visto. I suoi due piani erano pieni zeppi di pellicole appartenenti davvero a qualsiasi genere, il tutto perfettamente catalogato. Le sezioni, oltre a quelle classiche per genere, erano suddivise anche secondo l’area di produzione (cinema giapponese, irlandese e così via) e perfino per autore (e, tra questi, spiccavano i registi più introvabili, tra cui Murnau, Lang, Dreyer ed altri). Oltre alla possibilità di noleggiare o acquistare i film, il negozio offriva anche poster pubblicitari, alcuni dei quali autografati, e gadget riconducibili al mondo del cinema (a colpirmi maggiormente sono stati il calco della testa di Alfred Hitchcock e i manifestini per salvare la torre dell’orologio di Ritorno al Futuro). Un posto imperdibile per gli appassionati di cinema, insomma. Mi spiace non ricordare il nome ma, in ogni caso, il negozio non è difficile da trovare, essendo vicinissimo a The R.A.G.E..

In conclusione, Dublino può essere un’ottima meta per tutti i Nerd che si trovino di passaggio nell’isola di smeraldo che, comunque, merita già di per sé una visita, anche solo per i suoi paesaggi e per l’atmosfera che si respira.
Prima di concludere, mi sento di segnalare, per quanto riguarda i dintorni, la libreria di Malahide, rifornitissima e con una vasta offerta di grandi classici a prezzi irrisori, “The little shop of Books” ad Howth, grazioso negozietto seminascosto nella vegetazione, aperto in orari ridottissimi ma con un vasto assortimento di libri particolari e decisamente fuori commercio e, in ultimo, un negozio di dischi a Swords chiamato “Wayne’s World”: noi non abbiamo potuto visitarlo perché di domenica era chiuso, quindi non so dirvi quanto valga l’interno ma, già per aver scelto come nome la citazione del famoso film (da noi intitolato “Fusi di Testa”), merita di essere menzionato.
Per quanto riguarda l’Irlanda è tutto, al prossimo viaggio!

Il bottino finale

Il bottino finale



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top