La moglie del Nerd #4 – Lo shopping al maschile - Vol. 2: GameStop - Nerdando.com
La moglie del Nerd

La moglie del Nerd #4 – Lo shopping al maschile – Vol. 2: GameStop

Gamestop: croce (per le donne) & delizia (per gli uomini

GameStop: croce (per le donne) & delizia (per gli uomini)

Si pensa, di solito, che uomini e shopping non vadano d’accordo: abbiamo invece scoperto nel volume 1 di questa serie che questo non è del tutto vero e che, anzi, in determinati settori, un uomo può superare di gran lunga la peggiore delle shopping addicted. Avevamo analizzato il comportamento che l’essere umano di sesso maschile, sottogenere Nerd, assume all’interno di una fumetteria ma, in questo post, facciamo un passo in più: se infatti la fumetteria è un ambiente di nicchia, paragonabile ai vecchi cinema con le poltroncine in legno che propongono retrospettive di registi polacchi misconosciuti e morti suicidi, quello di cui parleremo oggi è l’equivalente di un moderno multisala, che proietta blockbusters e attira chiunque.
Il mondo dei videogiochi, infatti, è sicuramente globale e, grazie alla vastissima selezione di titoli che offre, in grado di sedurre persone di tutte le età e con i più svariati interessi ma, almeno nella maggior parte dei casi, unite da un unico comune denominatore: essere uomini. Se infatti, solitamente, le ragazze attraversano una fase videoludica che si chiude in modo naturale con la crescita, per lasciare spazio ad altri interessi, un maschio, invece, non smette mai di essere un videogiocatore anzi, in alcuni casi, con gli anni peggiora inesorabilmente.
Si capisce, quindi, come il GameStop diventi il Tempio di generazioni di appassionati di console e pad, che non possono esimersi dal visitare uno dei suoi punti vendita almeno una volta al giorno o, nei casi più gravi, curiosare in più negozi nella stessa giornata.

Secondo me, esiste una misteriosa forza magnetica che viene emanata dai GameStop e che agisce su qualunque essere di sesso maschile sia presente nel raggio di una manciata di metri dal punto vendita stesso. In fondo, noi donne possiamo ben capire questo fenomeno: quante di noi, passando di fronte un negozio di cosmetici o di bigiotteria, riescono a trattenersi dall’entrare e dare almeno una rapida sbirciatina agli scaffali? Ecco, per i maschi è la stessa cosa ma, invece di esaltarsi per bracciali e orecchini, l’oggetto del loro desiderio sono dischetti argentati custoditi in confezioni colorate di plastica.
Se state uscendo per fare la spesa o per una passeggiata rilassante col vostro lui, quindi, preparatevi perchè qualunque Gamestop incontrerete sulla vostra strada diventerà automaticamente una tappa obbligata del vostro itinerario. E a nulla serviranno le vostre (razionali) proteste che in un secondo, o terzo, o cinquantesimo punto vendita non ci sarà niente di diverso rispetto a quanto era esposto nel primo: lui dovrà entrare e osservare scrupolosamente tutti gli scaffali.

Il primo stop in un punto vendita Gamestop, in genere, è sempre all’ingresso: è qui, infatti, che vengono esposte le nuove uscite programmate per i mesi a venire, con tanto di data di uscita e possibilità di prenotare la propria copia per non rischiare di restare senza. Se tra le proposte è presente qualcosa di interessante, naturalmente, nella mente del Nerd di turno scatterà, automatico e spasmodico, il countdown per la data di uscita. E, fino al fatidico giorno, come un’amorevole chioccia farebbe con il suo pulcino, il gestante coverà il suo piccolo, organizzando quotidiani pellegrinaggi fino al negozio e, puntualmente, ricordandovi la data di uscita e quanti giorni lo separano ancora dal proprio pupillo. Praticamente, quando finalmente scatterà l’ora X, sarete più felici voi di lui.

Dopo aver osservato il pannello delle nuove uscite, di solito, la visita nel Gamestop di turno prosegue dirigendosi verso la zona di negozio dove sono esposti i giochi relativi alla propria console (ma non gioite troppo presto, prima di uscire una sbirciatina ai dischi per il pc o per le altre console non vi verrà certo risparmiata). Dopo una rapida occhiata agli scaffali dell’usato, che in genere vengono rapidamente scartati, si passa a quelli dei giochi nuovi, confrontando i prezzi e controllando se siano presenti versioni deluxe di determinati giochi.
Di solito, a una prima occhiata, è pieno di perle imperdibili che vanno assolutamente acquistate. Come era successo nella fumetteria, però, subentra rapida la fase del realismo, che riduce notevolmente i dischetti davvero interessanti. Videogiochi diversi, che però in genere oscillano tutti sullo stesso prezzo, vengono scrupolosamente messi a confronto per valutare quali valgano davvero una cifra così alta e per quali, invece, sia meglio aspettare che il costo si abbassi.

A questo punto, arriviamo alla fase più importante: una volta identificato il gioco senza il quale non si potrà uscire dal negozio, bisogna riflettere attentamente su quale versione sia meglio scegliere. Per una minima differenza di prezzo, si ha una vasta scelta e non è questo il momento di fare i tirchi, rischiando così di sbagliare clamorosamente. Versioni con contenuti aggiuntivi, edizioni variant, special edition e via dicendo valgono bene la pena di ponderare un po’ di più la scelta, quando non sono presenti edizioni inverosimili, con all’interno droni, miniature di personaggi o cofanetti ultradecorati offerti ad un prezzo spropositato, ma che verranno comunque prese in considerazione dal dubbioso acquirente.

Vi sarete già rese conto che, molto più di una visita in fumetteria, l’ingresso in un negozio di videogiochi può portare via anche qualche ora: d’altronde, se li hanno chiamati Game “Stop”, un motivo ci sarà! 😛



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top