La moglie del Nerd #2 – La grande rivale: FIFA - Nerdando.com
La moglie del Nerd

La moglie del Nerd #2 – La grande rivale: FIFA

Fifa 14 for women

Fifa 14 for women

Ogni donna innamorata, si sa, tiene bene gli occhi aperti e si attrezza per eliminare sul nascere ogni possibile rivale che possa turbare l’idillio amoroso. Una donna innamorata di un Nerd, invece, non avrà bisogno di preoccuparsi di insidiatrici in carne e ossa ma dovrà vedersela con qualcosa di molto più subdolo e difficile da combattere: le console.

Il rapporto morboso tra un Nerd e la propria postazione videoludica è qualcosa di incredibilmente potente e, ai nostri occhi, completamente inspiegabile.
Nel mio caso (ma potrebbe essere così anche per molte lettrici) la diretta concorrente, più che la console in sé, è FIFA, una delle più famose simulazioni di calcio multipiattaforma. Un videogioco in cui ci sono minuscoli omini, incredibilmente somiglianti ai calciatori reali, che corrono in un prato, prendendo a calci un pallone ed esercita sul Nerd un inspiegabile fascino magnetico, diventando così il principale antagonista della vita di coppia. Perchè, grazie alla velocità delle partite ed alla modalità on line, che permette di sfidare un avversario reale, ogni momento libero, anche il più breve, sarà quello perfetto per “spararsene una a FIFA”.

Per poter combattere il proprio nemico bisogna prima conoscerlo, così ho dedicato un po’ di tempo all’osservazione del rivale, per cercare di comprenderlo e carpirne i punti deboli. Questi i risultati del mio spionaggio: come prima cosa, il nemico si serve di musiche truzze e ripetitive, in modo da consolidare ulteriormente l’assuefazione del soggetto e contribuisce ad alimentarne la dipendenza con un gameplay elementare (perfino io ho capito come si sceglie una modalità e come si fa iniziare una partita. I comandi di gioco veri e propri, però, sono un altro discorso e, per me, rimangono un mistero).
Dopodichè, come tutte le tentatrici che si rispettino, sfodera “la carrozzeria” per catturare l’attenzione della vittima: le qualità grafiche del gioco sono impressionanti, la caratterizzazione dei calciatori è praticamente perfetta e gli ambienti sono realizzati benissimo, si possono perfino contare a uno a uno i fili d’erba del campo di gioco.
A questo si aggiungono le voci dei commentatori reali e il FUT, concetto che mi è ancora abbastanza oscuro ma viene definito dai cultori “una figata”. Da quel poco che ho capito, è uno strumento che permette di arricchire giornalmente la propria squadra, tramite l’apertura di apposite bustine che contengono alcuni giocatori, ovviamente distribuiti casualmente e a sorpresa, un po’ tipo le figurine per intenderci.
Ma il pezzo forte del nostro rivale è senza dubbio la modalità online: la possibiltà di sfidare avversari in carne ed ossa e, grazie al Kinect, di insultarli e sentirli sbarellare ad ogni goal subito è una prelibatezza troppo allettante per resisterle.

Personalmente, dopo aver guardato un paio di partite, io mi sono stufata subito: per forza di cose, le partite sono ripetitive e, molto spesso, anche un po’ paradossali, considerato che la maggior parte dei giocatori utilizza le stesse squadre e si finisce per assistere a Cristiano Ronaldo contro Cristiano Ronaldo. Ma il mio partner non sembra pensarla così e continua a lanciarsi in sfide online ogni volta che ne ha l’occasione.

In conclusione, FIFA ha molte frecce al proprio arco e di sicuro sa come attrarre e ammaliare un Nerd indifeso. Come si argina un rivale di questa portata? Bella domanda! Per quanto mi riguarda, il round estivo l’ho vinto io, grazie al molto tempo passato fuori casa tra spiaggia, sagre ed eventi vari. Ma non abbasso la guardia perché sono sicura che, nel periodo invernale, il mio agguerrito avversario tenterà il pareggio, se non addirittura il sorpasso.

Clack 1 – FIFA 0 e palla al centro. Via al secondo tempo!



Se ti è piaciuto, condividi questo articolo!
Passiamo tempo #Nerdando

About

Nerdando.com è un’associazione culturale ed un blog scritto a più mani da amici che, avendo in comune alcune passioni, vogliono condividere sul web notizie, esperienze, pensieri e guide, cercando di aprire dialoghi e trarre spunti costruttivi per la stesura di nuovi articoli. In buona parte, gli autori di Nerdando.com non sono più giovanissimi ed il tempo libero, intorno e dopo i trent’anni, diminuisce sempre di più ma imperterriti non accantonano i loro hobby. Realizziamo post ed articoli quotidianamente, con uno stile simile ad una chiacchierata con un amico che condivide con noi gli stessi interessi ed è questo l’elemento di forza e di distinzione del nostro progetto. Il nostro amore per il mondo nerd ci spinge ad essere costantemente presenti durante fiere ed eventi sul territorio nazionale. Vi consigliamo di seguire anche la nostra pagina Facebook, aggiornata costantemente.

La redazione

© Copyright 2014-2017 Nerdando.com | Sede Legale Via Centoventitreesima Brigata Fanteria, 31 66100 Chieti | C.F. 93055900695 | Email info@nerdando.com

To Top